84 Visualizzazioni

Zaporizhzhya e la Sicurezza Nucleare: Come l’Italia si Prepara in un Contesto di Crisi Ucraina

31 Ago 2023 - Europa

Zaporizhzhya e la Sicurezza Nucleare: Come l’Italia si Prepara in un Contesto di Crisi Ucraina

La guerra in Ucraina ha sollevato preoccupazioni in tutto il mondo riguardo alla sicurezza degli impianti nucleari. La centrale nucleare di Zaporizhzhya, situata in una zona contesa dell’Ucraina, è stata al centro di molte di queste preoccupazioni. Tuttavia, secondo l’ultima Relazione annuale dell’Ispettorato Nazionale per la Sicurezza Nucleare e la Radioprotezione (ISIN), in caso di grave incidente nucleare a Zaporizhzhya, l’Italia non sarebbe direttamente minacciata da ricadute radioattive.

La situazione della centrale di Zaporizhzhya

A partire da agosto 2022, l’ISIN ha intensificato il monitoraggio degli episodi bellici attorno alla centrale di Zaporizhzhya. Questo monitoraggio ha incluso la formulazione di scenari di impatto, basati su dati storici delle condizioni meteorologiche. Questi scenari hanno rivelato che, anche in caso di un grave incidente nucleare alla centrale, le ricadute radioattive sull’Italia non sarebbero tali da richiedere misure dirette di protezione della popolazione.

Tuttavia, ciò non significa che l’Italia sarebbe completamente immune. L’ISIN ha suggerito che, in caso di deposito di sostanze radioattive sul suolo italiano, potrebbe essere necessario implementare un programma di controllo delle matrici ambientali e alimentari in aree specifiche. Questo sarebbe essenziale per proteggere la salute pubblica e l’ambiente.

Il supporto all’Unità di Crisi della Farnesina

Oltre al suo lavoro con il Dipartimento della Protezione Civile, l’ISIN ha anche fornito supporto all’Unità di Crisi della Farnesina. Hanno trasmesso regolarmente previsioni sugli effetti radiologici di un potenziale incidente a Zaporizhzhya sul territorio europeo. Queste previsioni sono state basate su simulazioni condotte con modelli di dispersione atmosferica del CEN (Centro Emergenze Nucleari).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: