74 Visualizzazioni

Matteo Salvini propone un patto del centrodestra per le Europee con la Le Pen

3 Lug 2023 - Europa

Matteo Salvini propone un patto del centrodestra per le Europee con la Le Pen

Matteo Salvini, leader della Lega, ha avanzato la proposta di un patto del centrodestra in vista delle elezioni europee, con l’obiettivo di includere anche i nazionalisti di Marine Le Pen. L’annuncio è stato fatto attraverso un’intervista sul Corriere della Sera, anticipando l’incontro di Salvini con la leader del Rassemblement National a Roma.

Freddezza degli alleati

Tuttavia, al momento gli alleati sembrano essere piuttosto freddi riguardo a questa proposta. Tanto Fratelli d’Italia quanto Forza Italia hanno mantenuto un profilo basso, senza commentare direttamente l’intervista di Salvini. L’unico commento proveniente da Forza Italia è stato di Maurizio Gasparri, che ha sottolineato il sostegno a tutte le alleanze di forze politiche alternative alla sinistra, a patto che rispettino i principi fondamentali della democrazia e dell’europeismo.

Uscire dall’isolamento

All’interno di Forza Italia, alcuni membri leggono la presa di posizione di Salvini come un tentativo comprensibile di uscire dall’isolamento del gruppo Identità e Democrazia. Tuttavia, questo percorso potrebbe essere complesso, poiché potrebbe portare verso il PPE, che alcuni membri della Lega sostengono, o verso i Conservatori, dove Salvini dovrebbe fare i conti con il predominio di Giorgia Meloni.

Una sfida a Giorgia Meloni?

Inoltre, un possibile spostamento verso destra potrebbe essere interpretato come una sfida alla premier Meloni, che sta cercando di rafforzare la linea del dialogo tra Conservatori e Popolari. Al momento, non ci sono commenti da Palazzo Chigi, che sottolinea che non è prassi commentare le dichiarazioni degli altri leader.

Verso una maggioranza di centrodestra in UE

L’idea di un’eventuale alleanza pre-elettorale proposta dalla Lega non si concilia bene con il sistema elettorale proporzionale europeo. Anche se si ipotizzasse la formazione di una lista unica, sia Forza Italia che Fratelli d’Italia sembrano non essere favorevoli a questa possibilità. Al momento, entrambi i partiti sono determinati a giocare le proprie carte da soli nel sistema proporzionale, e i sondaggi li danno ampiamente sopra la soglia del 4% necessaria per entrare in Parlamento. Fratelli d’Italia, in particolare, punta a far valere i propri numeri positivi. Nicola Procaccini, eurodeputato di Fratelli d’Italia e co-presidente del gruppo dei Conservatori e riformisti UE al Parlamento europeo, ha dichiarato che sia lui che Salvini auspicano una maggioranza di centrodestra, ma che sarà necessario valutare i numeri per prendere decisioni concrete.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: