126 Visualizzazioni

La Presidente del Parlamento Europeo Metsola: “L’Europa non può lasciare sola l’Italia di fronte alla crisi migratoria”

27 Set 2023 - Europa

La Presidente del Parlamento Europeo Metsola: “L’Europa non può lasciare sola l’Italia di fronte alla crisi migratoria”

Di fronte all’emergenza di flussi migratori che vedono arrivi massicci, come quello di Lampedusa, che in pochi giorni ha visto approdare 1.700 persone in una giornata e 3.000 un altro, la presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola, sottolinea l’urgenza di un’azione congiunta dell’Unione Europea: “Un Paese non può sentirsi lasciato solo in queste circostanze”.

In un’intervista rilasciata al pool European Newsroom, Metsola ha evidenziato l’importanza di mantenere coerenza tra la dimensione interna ed esterna dell’immigrazione, chiedendo una solida strategia con i paesi da cui provengono i migranti.

E’ palpabile l’ottimismo di Metsola sul progresso del Patto UE sulla migrazione: “Stiamo sperando in un breakthrough nelle discussioni al Consiglio dell’UE sulla crisi migratoria e sul patto sulla migrazione”. Nonostante la consapevolezza che alcuni paesi possano opporsi, Metsola è convinta che si possa trovare una maggioranza.

La presidente ha toccato anche il tema scottante della sospensione da parte del Parlamento europeo delle discussioni sul database europeo per le richieste d’asilo e lo screening congiunto degli arrivi, a causa di divergenze con il Consiglio UE. Metsola è chiara: “Non possiamo concentrarci solo sul pilastro della sicurezza migratoria tralasciando quello dell’asilo”.

La frustrazione di Metsola è palpabile quando parla della mancata realizzazione del Patto UE per la migrazione, descrivendolo come “una delle migliori proposte legislative che abbiamo mai visto sul tavolo”.

Il decimo anniversario della tragedia di Lampedusa, che ha trasformato il Mar Mediterraneo nel “più grande cimitero del mondo”, è un monito doloroso. Metsola ricorda le parole dei cittadini italiani: “Perché non ci sono leggi che vengono affrontate a livello europeo?”.

Infine, alla luce delle numerose perdite in mare, la presidente del Parlamento europeo si è detta favorevole all’idea di una missione navale nel Mediterraneo, a patto che i confini siano rispettati. Una questione, come sottolineato da Metsola, molto discussa al momento, ma che merita un’attenzione particolare.

L’Europa si trova di fronte a una sfida cruciale e l’appello di Metsola è chiaro: è il momento di agire insieme, con decisione e solidarietà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: