263 Visualizzazioni

Trump Critica Duramente il Nuovo Disegno di Legge sull’Immigrazione del Senato: Un “Regalo” ai Democratici

6 Feb 2024 - USA

Trump Critica Duramente il Nuovo Disegno di Legge sull’Immigrazione del Senato: Un “Regalo” ai Democratici

L’ex Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha espresso una forte opposizione al recente disegno di legge sull’immigrazione proposto dal Senato americano, definendolo “orrendo” e un “regalo ai Democratici”. Queste dichiarazioni arrivano in un momento di intensi dibattiti sulla politica di immigrazione negli Stati Uniti, un argomento che continua a dividere profondamente l’opinione pubblica e la classe politica del paese.

Trump, figura di spicco del Partito Repubblicano e noto per le sue politiche di immigrazione restrittive durante il suo mandato presidenziale, ha utilizzato la piattaforma social Truth Social per esprimere il suo disappunto. Ha criticato il disegno di legge per aver incluso una clausola che prevede la chiusura del confine solo dopo che 5000 immigrati illegali al giorno lo attraversano, sostenendo che gli Stati Uniti hanno già il diritto di chiudere il confine immediatamente.

Le Preoccupazioni di Trump

L’ex presidente ha inoltre sottolineato che il disegno di legge, a suo avviso, trasferirebbe la responsabilità delle problematiche legate all’immigrazione e al confine dai Democratici ai Repubblicani, definendo questa mossa come un “Desiderio di Morte per il Partito Repubblicano”. Trump ha chiesto che le questioni relative all’immigrazione e gli aiuti esteri siano trattate in disegni di legge separati, insistendo sul fatto che i Democratici, avendo “rotto” l’immigrazione e il confine, dovrebbero ora “sistemarli”.

Reazioni e Difese

Il disegno di legge in questione ha suscitato reazioni negative anche tra altri membri del Partito Repubblicano, compreso il Presidente della Camera, che ha definito il pacchetto di sicurezza al confine e aiuti esteri da 118 miliardi di dollari “peggio del previsto” e destinato a essere “morto all’arrivo” nella camera bassa. Critiche sono state mosse anche per i miliardi di dollari di spesa previsti nel disegno di legge, destinati a paesi come Ucraina e Israele, e per la nuova “autorità di emergenza al confine” che permetterebbe di respingere le persone solo sotto specifiche condizioni.

In risposta, il senatore repubblicano dell’Oklahoma James Lankford, uno dei promotori del disegno di legge, ha difeso la legislazione sostenendo che cambierebbe radicalmente l’approccio attuale dell’amministrazione Biden, passando da una politica di “cattura e rilascio” a una di “cattura e deportazione” per tutti coloro che attraversano il confine illegalmente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: