45 Visualizzazioni

Trump alla Convenzione dei Libertari: “Ora sono uno di voi”

26 Mag 2024 - USA

Alla Convenzione Nazionale dei Libertari, Trump promette un governo limitato, ironizza sugli attivisti presenti e annuncia piani per includere un libertario nel suo gabinetto, cercando di distogliere l'attenzione dal candidato indipendente Robert F. Kennedy Jr.

Trump alla Convenzione dei Libertari: “Ora sono uno di voi”

L’ex presidente Donald Trump ha partecipato alla Convenzione Nazionale dei Libertari, tenutasi al Washington Hilton hotel, cercando di conquistare il sostegno degli attivisti scettici nei confronti del principale candidato repubblicano e di distogliere l’attenzione dal candidato indipendente Robert F. Kennedy Jr. La convention, con lo slogan “Diventa Ingovernabile”, ha visto Trump fare un appello ai libertari in un discorso carico di promesse e ironia.

Un nuovo alleato per Trump?

Durante il suo intervento, Trump ha cercato di guadagnare consensi tra i libertari dichiarando: “Nell’ultimo anno, sono stato incriminato dal governo per 91 diverse accuse. Quindi, se non ero un libertario prima, ora lo sono sicuramente”. Questa affermazione è stata accolta con entusiasmo dai partecipanti, con Trump che ha promesso di promuovere un “governo limitato affinché le persone possano avere un futuro illimitato”. Ha anche sottolineato che “Uniti saremo inarrestabili”, cercando di presentarsi come un leader capace di unire le diverse fazioni politiche.

Promesse e ironia

Nonostante abbia ironizzato sui libertari presenti, invitandoli a sostenerlo se volevano vincere, Trump ha promesso di includere un libertario nel suo gabinetto e di commutare la pena di Ross Ulbricht, fondatore del marketplace darknet Silk Road, arrestato nel 2013 e ancora in prigione. Questo annuncio ha suscitato applausi e ha rafforzato la sua posizione tra i libertari più radicali.

Strategia di campagna

La campagna di Trump ha sottolineato che la sua partecipazione alla convention fa parte di uno sforzo continuo per raggiungere potenziali sostenitori in aree non fortemente repubblicane. Ad esempio, ha recentemente tenuto un comizio nel Bronx durante una pausa nel suo processo per il caso di soldi in nero. Questa strategia mira a espandere la sua base elettorale e a consolidare il suo sostegno tra gli elettori indipendenti e libertari.

La presenza di Robert F. Kennedy Jr.

Durante la convention, Kennedy, inizialmente candidato alle primarie democratiche, ha parlato ai partecipanti, sollevando preoccupazioni tra i sostenitori di Biden e Trump per il suo potenziale ruolo di “spoiler”. La presenza di Kennedy ha aggiunto un ulteriore livello di complessità alla convention, con molti partecipanti divisi sul suo ruolo nella prossima elezione.

Un’atmosfera vivace e tesa

La convention ha visto la presenza di vari stand che promuovevano organizzazioni di mutuo soccorso, fumetti e cibo a tema libertario. Non sono mancate tensioni, con i sostenitori di Trump che hanno occupato spazi riservati ai delegati libertari, costringendo il presidente nazionale del Partito Libertario, Angela McArdle, a chiedere civiltà. Tra i partecipanti, molti indossavano cappellini MAGA, e alcuni distribuivano cartelli con la scritta “FREE ROSS”.

Temi caldi e discussioni accese

Durante il discorso di Trump, i delegati libertari hanno sollevato temi come la liberazione del fondatore di WikiLeaks Julian Assange, la promozione della pace e la difesa del Secondo Emendamento. Questi temi hanno risuonato con l’audience, riflettendo le preoccupazioni centrali della comunità libertaria.

Cambiamento di tono verso Kennedy

In passato, Trump aveva elogiato Kennedy e considerato l’idea di nominarlo per una commissione sulla sicurezza dei vaccini, ma ora ha cambiato tono, suggerendo sui social media che un voto per Kennedy sarebbe uno “spreco”. Questo cambiamento di tono riflette la crescente competizione tra i due per il sostegno degli elettori indipendenti.

Un evento significativo

Questo evento ha dimostrato l’interesse di Trump nel cercare di unire diverse fazioni politiche e rafforzare il suo sostegno in vista delle prossime elezioni. La sua partecipazione alla Convenzione Nazionale dei Libertari ha segnato un tentativo significativo di allargare la sua base elettorale e di affrontare direttamente le preoccupazioni di una comunità politica variegata e influente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: