210 Visualizzazioni

Strage a Rafah: Attacco Israeliano su Campo Profughi, Oltre 30 Morti

26 Mag 2024 - Medio Oriente

Hamas denuncia un massacro intenzionale dopo l'attacco israeliano sul campo profughi di Barkasat a Rafah, che ha provocato almeno 30 morti e decine di feriti. L'IDF conferma l'operazione mirata contro una riunione di Hamas, ma l'incidente ha causato vittime civili. La Mezzaluna Rossa Palestinese lancia l'allarme.

Strage a Rafah: Attacco Israeliano su Campo Profughi, Oltre 30 Morti

Attacco Israeliano su Campo Profughi a Rafah: Oltre 30 Morti e Decine di Feriti

Almeno 30 persone sono morte e altre decine sono rimaste ferite in un attacco israeliano sul campo profughi vicino a Rafah, nella Striscia di Gaza. Hamas, il gruppo che governa la Striscia, ha riferito dell’attacco e delle sue conseguenze devastanti.

L’Accusa di Hamas: “Un Massacro Intenzionale”

Hamas ha denunciato l’attacco come un “terribile massacro”, sostenendo che l’esercito israeliano ha bombardato intenzionalmente e intensamente il centro per sfollati di Barkasat, gestito dall’UNRWA (Agenzia delle Nazioni Unite per il Soccorso e l’Occupazione dei Rifugiati Palestinesi), situato a nord-ovest del governatorato di Rafah. In una nota, l’ufficio del governo di Hamas ha dichiarato: “L’occupazione israeliana ha commesso un terribile massacro bombardando intensamente e intenzionalmente il centro per sfollati di Barkasat dell’UNRWA a nord-ovest del governatorato di Rafah”. L’attacco avrebbe provocato la morte di 30 persone e il ferimento di molte altre.

La Conferma di Israele: “Miravamo a una Sede di Hamas”

L’esercito israeliano (IDF) ha confermato l’attacco avvenuto domenica sera a Rafah, precisando che l’operazione aveva come obiettivo una sede di Hamas durante una riunione di alto livello del gruppo. In una nota, l’IDF ha spiegato: “L’attacco è stato effettuato contro terroristi, che sono un bersaglio in conformità con il diritto internazionale, utilizzando munizioni di precisione e sulla base di informazioni di intelligence che indicano l’uso dell’area da parte di terroristi di Hamas”. Tuttavia, l’esercito ha riconosciuto che l’attacco ha causato un incendio che si è poi propagato in un campo per sfollati palestinesi, causando vittime tra i civili. L’IDF ha inoltre affermato che l’episodio è attualmente oggetto di indagini.

La Reazione della Mezzaluna Rossa Palestinese

La Mezzaluna Rossa Palestinese ha condannato l’attacco, dichiarando che le sue ambulanze stanno trasportando un gran numero di morti e feriti. Su X (precedentemente noto come Twitter), l’organizzazione ha comunicato: “Le nostre ambulanze trasportano un gran numero di martiri e di feriti in seguito all’attacco dell’occupante sulle tende delle persone sfollate vicino alla sede delle Nazioni Unite, a nord-ovest di Rafah”. L’organizzazione ha ricordato che “questo luogo era stato indicato dall’occupazione israeliana come una zona umanitaria”.

Un Evento Tragico in un Contesto di Conflitto Prolungato

Questo incidente è l’ultimo di una serie di episodi di violenza nella regione, che continua a essere teatro di scontri tra le forze israeliane e i gruppi armati palestinesi. La situazione rimane tesa e complessa, con gravi implicazioni umanitarie per i civili coinvolti. La comunità internazionale continua a monitorare gli sviluppi e a chiedere una risoluzione pacifica del conflitto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: