368 Visualizzazioni

Tragedia a Gaza: 70 Civili Uccisi in Attesa di Aiuti Alimentari

29 Feb 2024 - Mondo

Con un bilancio di vittime in aumento e operazioni militari in espansione, Gaza si trova al centro di una crisi che richiede un'azione internazionale urgente

Tragedia a Gaza: 70 Civili Uccisi in Attesa di Aiuti Alimentari

La situazione a Gaza continua a deteriorarsi in seguito agli ultimi attacchi israeliani che hanno colpito civili in attesa di aiuti alimentari, portando a un tragico bilancio di 70 vittime in un solo giorno. Questo episodio, avvenuto sulla strada costiera a ovest di Gaza City, evidenzia la crescente crisi umanitaria che affligge l’enclave palestinese.

Un Bilancio Devastante

Da quando è iniziata la guerra di Israele contro Hamas, il numero delle vittime a Gaza ha superato le 30.000 persone, secondo i dati forniti dal ministero della sanità dell’enclave. Tra queste, circa il 70% sono donne e bambini, una percentuale che sottolinea l’immensa sofferenza inflitta alla popolazione civile.

Operazioni Militari in Atto

Parallelamente, le forze israeliane hanno intensificato le loro operazioni militari, eliminando cellule terroristiche nel nord di Gaza e distruggendo infrastrutture sospettate di essere utilizzate per attività militari, inclusi tunnel. Queste azioni si inseriscono in un contesto di crescente tensione, con Israele che continua a martellare anche il sud del Libano e a condurre attacchi contro milizie filoiraniane in Siria.

La Comunità Internazionale e la Crisi

Il ministro della Difesa israeliano, Yoav Gallant, ha discusso i recenti sviluppi con l’omologo americano, Lloyd Austin, ribadendo la determinazione di Israele a proseguire le operazioni militari a Gaza. Questo dialogo sottolinea l’importanza della cooperazione internazionale nel gestire la crisi, ma solleva anche questioni riguardanti la protezione dei civili e il rispetto del diritto internazionale umanitario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: