117 Visualizzazioni

Scontro di Bakhmut: L’Ucraina mette pressione sul fronte russo

7 Lug 2023 - Geopolitica

Scontro di Bakhmut: L’Ucraina mette pressione sul fronte russo

La situazione a Bakhmut è critica e in continuo mutamento. L’Ucraina sta facendo di tutto per sfruttare l’indebolimento delle difese russe e metterli alle strette. La pressione dell’esercito ucraino si concentra sia a nord che a sud della città contesa, ma è nel cuore del fronte, lungo il limite occidentale di Bakhmut, che si stanno verificando gli scontri più intensi. Le linee di combattimento sono estremamente vicine ai quartieri periferici, generando una situazione tesa e instabile.

Nelle ultime ore, si sono registrati importanti progressi da parte delle forze ucraine lungo il fronte meridionale. L’obiettivo principale sembra essere quello di costringere le truppe russe a lasciare l’intera area a sud di Bakhmut. È una sfida audace, che richiede grande determinazione e strategia.

Uno dei punti chiave di questa battaglia è il villaggio di Klishivkha, situato a sud di Bakhmut. Questa località riveste un’importanza cruciale per entrambe le fazioni coinvolte nel conflitto. È attraverso Klishivkha che passa la linea ferroviaria fondamentale per il trasporto dei rifornimenti sia per i russi che per gli ucraini. Inoltre, il controllo di Klishivkha consentirebbe di dominare un’ampia area di campagna collinare a sud di Bakhmut, offrendo un vantaggio strategico sul fronte meridionale della città.

Le fonti russe e ucraine hanno confermato che si sono verificati combattimenti intensi nella zona di Klishivkha, con entrambe le parti che cercano di ottenere il controllo del villaggio e delle aree circostanti. Al momento, sembra che le truppe ucraine siano riuscite a spingersi sia nella periferia di Klishivkha che nella campagna a nord del villaggio. Tuttavia, è ancora troppo presto per stabilire l’esito finale di queste operazioni.

Parallelamente a Klishivkha, si sta svolgendo una pressione militare anche nella località di Kurdiumivka, a sud di Bakhmut. Quest’area è di grande importanza strategica, poiché controllarla consentirebbe alle forze ucraine di esercitare il fuoco sul fronte meridionale della città.

La strategia dell’Ucraina sembra essere quella di costringere le truppe russe a considerare una ritirata da Bakhmut, evitando così una battaglia urbana che potrebbe causare gravi danni e perdite di vite umane. Inoltre, gli ucraini stanno esercitando pressione anche nella zona di Soledar, a nord di Bakhmut, per cercare di circondare completamente le forze russe.

Tuttavia, bisogna tenere presente che la situazione rimane fluida e incerta. Le forze russe cercheranno di consolidare le loro difese e respingere gli attacchi degli ucraini. La perdita di Bakhmut rappresenterebbe un colpo significativo per la Russia sia dal punto di vista strategico che simbolico.

La battaglia di Bakhmut è ancora in corso e le sorti del conflitto si stanno decidendo sul campo. Sia l’Ucraina che la Russia stanno facendo di tutto per ottenere il controllo della città. Resta da vedere quale sarà l’esito finale di questa lotta, che avrà conseguenze significative per entrambe le parti coinvolte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: