120 Visualizzazioni

Russia: Ceceni in prima linea e carenza record nel settore IT tra le conseguenze del conflitto con l’Ucraina

11 Set 2023 - Geopolitica

Russia: Ceceni in prima linea e carenza record nel settore IT tra le conseguenze del conflitto con l’Ucraina

La Russia si trova di fronte a una situazione critica. Secondo lo stato maggiore delle forze armate ucraine, Mosca dovrà ricorrere a una massiccia mobilitazione di centinaia di migliaia di persone per proseguire la guerra contro l’Ucraina. Questo, in risposta alle “perdite catastrofiche” che la nazione ha subito negli ultimi 18 mesi di conflitto. Con dati che mostrano che la Russia ha perso 300.000 uomini tra morti e feriti, la situazione diventa ancora più tesa.

Ciò che è sorprendente nella recente dichiarazione dell’Ucraina è la menzione di una mobilitazione prevista di 40.000 residenti della Repubblica cecena. Si prevede che questi individui saranno utilizzati come “unità di blocco” dietro le truppe russe. Tuttavia, l’Ucraina nota anche che nelle principali città di Mosca e San Pietroburgo, la mobilitazione rimane minima. Questo potrebbe suggerire una strategia da parte del governo russo per proteggere le principali città dal tumulto potenziale e dalle proteste.

Oltre alle tensioni sul fronte della guerra, la mobilitazione ha gravi implicazioni economiche per la Russia. La carenza di manodopera nell’industria russa ha raggiunto un massimo storico del 42% a luglio 2023, un dato impressionante e preoccupante, soprattutto in vista delle elezioni presidenziali del 2024. L’intelligence britannica ha osservato che la Russia ha piani per assumere 420.000 persone a contratto entro la fine del 2023, ma fino a settembre di quest’anno, solo 280.000 sono state effettivamente assunte.

Un’altra preoccupazione è la carenza di personale nel settore IT in Russia. A seguito della partenza di circa 100.000 professionisti IT nel 2022, la Russia ha adottato misure specifiche per preservare la manodopera in questo settore vitale. Questo passo evidenzia ulteriormente le difficoltà che la nazione sta affrontando sia in termini di forza lavoro che di situazione bellica.

In conclusione, mentre la situazione bellica in Ucraina continua a evolversi, le ramificazioni dell’impegno della Russia nel conflitto stanno diventando sempre più tangibili. Con una crescente carenza di manodopera, una possibile insoddisfazione tra la popolazione e un’economia sotto pressione, la leadership russa si trova di fronte a decisioni cruciali nei prossimi mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: