120 Visualizzazioni

Rissa in Parlamento a Taiwan: Deputati si Scontrano su Riforme Controverse

18 Mag 2024 - Oriente

Il parlamento taiwanese scende nel caos a pochi giorni dall'insediamento del nuovo presidente Lai Ching-te. Accuse reciproche e tensioni crescenti tra i partiti, mentre le relazioni con la Cina rimangono delicate.

Rissa in Parlamento a Taiwan: Deputati si Scontrano su Riforme Controverse

Il parlamento di Taiwan è sceso nel caos venerdì, quando i legislatori si sono scontrati fisicamente a causa di divergenze su alcune riforme. Un video dell’accaduto mostra pugni, una tenda strappata e un deputato che, tentando di scavalcare i colleghi, è caduto battendo la testa. Il parlamentare è stato subito portato in ospedale.

Tensioni Crescenti Prima dell’Insediamento di Lai Ching-te

La rissa è avvenuta a pochi giorni dall’insediamento del nuovo presidente eletto, Lai Ching-te, previsto per lunedì. Lai succederà a Tsai Ing-wen, con cui condivide lo stesso partito e di cui è stato vicepresidente. Durante gli scontri, alcuni deputati sono stati visti saltare sui tavoli e spingere i colleghi.

Riforme Controverse in Discussione

Una delle riforme più controverse è la proposta di imporre sanzioni penali agli ufficiali che mentono in parlamento. Il Partito Progressista Democratico (DPP) ha accusato i partiti di opposizione di cercare di far passare le riforme senza il dovuto processo, definendolo un “abuso di potere incostituzionale”.

Accuse Reciproche tra i Partiti

Jessica Chen del Kuomintang (KMT), indossando un elmetto militare, ha risposto alle accuse dicendo: “Il DPP non vuole che questo venga approvato perché è sempre stato abituato a monopolizzare il potere”. Non è la prima volta che il parlamento di Taiwan si trova nel caos; nel 2020, intestini di maiale furono lanciati in aula durante una disputa sulle importazioni di carne suina.

Preoccupazioni per il Futuro della Civiltà Parlamentare

Wang Mei-hui, deputato del DPP, ha dichiarato a Reuters di essere “preoccupato” per il mantenimento della civiltà in parlamento in futuro. Il DPP ha ottenuto una minoranza di seggi, mentre il principale partito di opposizione, il KMT, non ha la maggioranza assoluta e sta collaborando con il Partito del Popolo di Taiwan (TPP).

Relazioni Complesse con la Cina

Le riforme avvengono in un momento delicato per le relazioni con la Cina, che vede Taiwan come un suo territorio e non come una nazione sovrana. Lai, in passato, ha sostenuto apertamente l’indipendenza formale di Taiwan, sebbene recentemente il DPP abbia evitato tale posizione.

Il tumulto nel parlamento taiwanese riflette le tensioni politiche interne e le pressioni esterne, evidenziando le sfide che Lai Ching-te dovrà affrontare nel suo nuovo ruolo di presidente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: