117 Visualizzazioni

Israele: il Parlamento italiano diviso tra risoluzioni e mozioni

11 Ott 2023 - Medio Oriente

Israele: il Parlamento italiano diviso tra risoluzioni e mozioni

Dopo estenuanti trattative durate tra una notte e un giorno, il Parlamento italiano ha dimostrato quanto possa essere complesso raggiungere un consenso unanime su questioni internazionali sensibili come quella relativa ad Israele. Nonostante l’auspicio di una posizione unitaria, la Camera ha approvato quattro diverse risoluzioni e il Senato tre mozioni. I voti favorevoli incrociati hanno evidenziato le tensioni interne tra i partiti, permettendo loro di evitare i punti più delicati e controversi.

La maggioranza ha espresso la necessità di bloccare i fondi destinati a Hamas e ha sollecitato lo sviluppo di un’azione diplomatica per prevenire ulteriori escalation del conflitto. Al contrario, partiti come Iv-Az e +Europa hanno presentato risoluzioni proprie. La posizione della sinistra, rappresentata da Avs, è stata quella di astenersi da tutte le proposte, ad eccezione di quella presentata insieme a Pd e M5s. Quest’ultima risoluzione ha sollevato la questione della responsabilità non solo di Hamas, ma anche del governo di Netanyahu nella complicata situazione del processo di pace.

La leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, ha sottolineato l’importanza di mostrare unità e compattezza in momenti come questi, riflettendo sulle parole espresse durante la sua visita alla sinagoga di Roma.

Nonostante le differenze, tutte le risoluzioni condividono la necessità di riconoscere il diritto di Israele a difendersi, condannando fermamente ogni forma di antisemitismo. Inoltre, molte delle comunicazioni sottolineano l’importanza di una soluzione che veda la coesistenza di “due popoli, due Stati” come via principale verso la pace.

Nel mezzo di questo dibattito, rimane fondamentale non ignorare la situazione dei palestinesi a Gaza, che vivono in condizioni difficili e a cui devono essere garantiti beni essenziali come cibo, acqua ed elettricità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: