90 Visualizzazioni

Miners di Bitcoin: Strategie di Adattamento in un Mercato Dominato dagli ETF

29 Mag 2024 - Finanza

Il lancio di 11 nuovi ETF sul bitcoin ha spinto gli investitori a preferire queste opzioni dirette rispetto alle azioni delle società di mining, mettendo a dura prova i margini di profitto di Marathon Digital e Riot Platforms. Con le ricompense dimezzate e la difficoltà in aumento, i miner devono investire in hardware avanzato per mantenere la competitività.

Miners di Bitcoin: Strategie di Adattamento in un Mercato Dominato dagli ETF

Quest’anno è stato particolarmente arduo per i miner di bitcoin. Le ricompense per il mining sono dimezzate e la difficoltà del mining è aumentata. I nuovi fondi negoziati in borsa (ETF) su bitcoin hanno attirato capitale dagli investitori. Marathon Digital e Riot Platforms, tra i principali miner quotati negli Stati Uniti, hanno registrato rispettivamente una flessione di circa il 10% e il 33% dall’inizio dell’anno. Questo nonostante il bitcoin sia cresciuto del 60% dall’inizio dell’anno, raggiungendo i $67.000 dopo un record a marzo.

ETF sul Bitcoin

Le azioni delle società di mining seguono da vicino l’andamento del bitcoin. Un aumento del prezzo incrementa i loro margini di profitto. Tuttavia, il lancio di 11 nuovi ETF sul bitcoin ha spinto alcuni investitori a trasferire i capitali dalle azioni delle società di mining verso gli ETF che replicano il prezzo spot. Pascal St-Jean, presidente di 3iQ, ha dichiarato che c’è stato un afflusso di denaro istituzionale verso gli ETF sul bitcoin. Gli ETF offrono un’opzione più diretta e conveniente rispetto alle azioni minerarie.

L’Impatto sui Miner di Bitcoin

I miner competono per risolvere enigmi matematici e costruire la blockchain di bitcoin. Ad aprile, le loro ricompense sono state ridotte della metà, passando a 3,26 bitcoin per blocco. Questo aggiustamento tecnico avviene circa ogni quattro anni. Mira a rallentare la creazione di nuovi bitcoin. Di conseguenza, i guadagni dei miner per ogni transazione sono calati da oltre $192 a marzo a soli $60 attuali. È il livello più basso dallo scorso settembre.

Le Prospettive di David Morrison e J.P. Morgan

David Morrison, analista di Trade Nation, ha dichiarato che i miner devono aumentare la loro efficienza, il che di solito comporta investimenti in hardware migliore. Devono ottimizzare il processo di mining acquistando apparecchiature più avanzate e performanti. A inizio maggio, J.P. Morgan ha affermato che i 14 miner di Bitcoin quotati nelle borse statunitensi, che controllano il 23% della potenza di mining globale di Bitcoin, sono in una posizione vantaggiosa per sfruttare il cambiamento attuale.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: