197 Visualizzazioni

Meloni: “L’immigrazione illegale è dannosa per tutti”

23 Lug 2023 - Europa

Meloni: “L’immigrazione illegale è dannosa per tutti”

La presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha partecipato oggi alla Conferenza internazionale su sviluppo e migrazioni, organizzata a Roma nella sede del ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

L’evento ha visto la presenza di numerosi leader politici e rappresentanti di organizzazioni internazionali, provenienti da diversi Paesi del Mediterraneo, del Medio Oriente, del Golfo, dell’Africa e dell’Europa.

Nel suo intervento, Meloni ha sottolineato la necessità di un dialogo tra pari, basato sul reciproco rispetto e sulla condivisione di responsabilità, tra le due sponde del Mediterraneo.

Ha inoltre ribadito la posizione dell’Italia e dell’Europa sul fenomeno migratorio, affermando che “l’immigrazione illegale di massa danneggia tutti, se non le organizzazioni criminali, che usano la loro forza sulla pelle dei più fragili”.

Meloni ha quindi chiesto un impegno comune e più collaborazione per contrastare la rete dei trafficanti che gestiscono le migrazioni illegali, sfruttando la disperazione di chi cerca una vita migliore.

Ha anche ricordato che l’Italia e l’Europa hanno bisogno di immigrazione, ma non possono dare il segnale che verrà premiato chi entra illegalmente.

Al contrario, ha detto, bisogna occuparsi del destino delle persone che arrivano nei nostri Paesi, garantendo loro integrazione e opportunità.

La premier ha infine sottolineato l’importanza di affrontare le cause profonde dei flussi migratori, come la povertà, il cambiamento climatico, il terrorismo e le malattie.

Ha quindi espresso la sua solidarietà alla Tunisia, Paese in crisi politica ed economica, e ha annunciato la firma di un memorandum d’intesa tra l’Ue e la Tunisia per rafforzare la cooperazione bilaterale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: