63 Visualizzazioni

Meloni in missione nel Baltico: vertice Nato e sostegno all’Ucraina

11 Lug 2023 - Europa

Meloni in missione nel Baltico: vertice Nato e sostegno all’Ucraina

La presidente del Consiglio Giorgia Meloni è impegnata in una visita di tre giorni nel Baltico, dove parteciperà al vertice della Nato a Vilnius, in Lituania, e incontrerà i leader di Lettonia e Lituania. Obiettivo principale: rafforzare la solidarietà tra gli alleati di fronte alla minaccia russa e sostenere le aspirazioni dell’Ucraina a entrare nell’Alleanza atlantica.

Prima tappa a Riga

La prima tappa del viaggio è stata Riga, in Lettonia, dove Meloni ha avuto un colloquio con il primo ministro Arturs Krisjanis Karins. I due hanno discusso dei principali temi di sicurezza e difesa che saranno al centro del vertice Nato, tra cui la situazione in Ucraina, la cooperazione nel Mediterraneo e la lotta al terrorismo. Meloni ha ribadito il sostegno dell’Italia all’integrazione euro-atlantica dell’Ucraina e ha sottolineato l’importanza di investire di più nella difesa comune. Ha anche ringraziato la Lettonia per la sua solidarietà sul tema dell’immigrazione, auspicando una soluzione europea basata sulla responsabilità condivisa.

Visita del contingente italiano

A Riga, Meloni ha anche visitato la base militare di Camp Adazi, dove si trova il contingente italiano dell’Enhanced Forward Presence, la missione Nato di deterrenza e difesa del fianco orientale dell’Alleanza. Accompagnata dal ministro della Difesa Guido Crosetto, Meloni ha incontrato i 250 militari italiani che operano nella regione baltica per garantire la sicurezza dello spazio aereo. La premier ha espresso loro il suo apprezzamento e il suo orgoglio per il loro lavoro.

Meloni al vertice di Vilnius

Oggi Meloni sarà a Vilnius, in Lituania, dove si svolgerà il vertice Nato con la partecipazione dei capi di governo e di stato dei 30 paesi membri e del segretario generale Jens Stoltenberg. Il summit sarà dedicato alla revisione della strategia concettuale dell’Alleanza, alla risposta alla sfida russa e alla cooperazione con i partner strategici come l’Ucraina. Meloni sarà affiancata dal ministro degli Esteri Antonio Tajani, che avrà anche incontri bilaterali con i suoi omologhi.

Le posizioni del Governo al vertice NATO

L’Italia si presenterà al vertice con una posizione chiara: sostenere l’ambizione dell’Ucraina a entrare nella Nato, rafforzare il dialogo politico e militare con Kiev, aumentare la presenza e la capacità di deterrenza dell’Alleanza nel Baltico e nel Mar Nero, promuovere una maggiore attenzione all’area mediterranea e africana, dove si giocano le sfide dell’immigrazione e del terrorismo. Meloni intende anche ribadire il ruolo dell’Italia come ponte tra l’Europa e gli Stati Uniti, favorendo un clima di fiducia e collaborazione tra gli alleati.

Confronto con Biden

Il vertice Nato sarà anche l’occasione per confrontarsi con il presidente americano Joe Biden, che ha assunto un approccio piuttosto prudenziale sull’ingresso dell’Ucraina nella Nato, temendo una reazione aggressiva da parte della Russia. Meloni cercherà di convincere Biden a sostenere maggiormente le ragioni di Kiev, ricordando che la Nato è nata per difendere i valori della democrazia e della libertà contro ogni forma di oppressione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: