526 Visualizzazioni

Medvedev minaccia l’uso delle armi nucleari se l’Ucraina avanza

31 Lug 2023 - Geopolitica

Medvedev minaccia l’uso delle armi nucleari se l’Ucraina avanza

Il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, Dmitry Medvedev, ha espresso preoccupanti considerazioni sulla situazione in Ucraina. Se la controffensiva dell’Ucraina, potenzialmente supportata dalla NATO, dovesse avere successo, la Russia potrebbe essere costretta a ricorrere all’uso di armi nucleari, ha affermato Medvedev in un messaggio su Telegram.

“Immagina solo che l’offensiva… in tandem con la NATO abbia avuto successo e si sia conclusa con la sottrazione di parte della nostra terra. In quel caso dovremmo usare armi nucleari in virtù delle disposizioni del decreto presidenziale russo,” ha precisato Medvedev.

L’ex presidente russo ha poi aggiunto che “i nostri nemici dovrebbero pregare per il successo dei nostri guerrieri, che stanno facendo in modo che non si inneschi un incendio nucleare globale”, sottolineando l’estrema gravità della situazione.

Nonostante queste dichiarazioni, la Russia sta ancora cercando una soluzione diplomatica alla crisi in Ucraina. Stando a quanto riportato dall’agenzia di stampa Ria Novosti, il Ministero degli Esteri russo ha affermato che il paese continuerà a negoziare una soluzione pacifica con Cina, Brasile e i partner africani.

Durante il recente summit Russia-Africa a San Pietroburgo, molti leader africani hanno esortato il presidente russo Vladimir Putin a mettere fine alla guerra in Ucraina. Putin ha risposto che “studierà attentamente” la proposta di pace africana per la fine del conflitto, esprimendo “rispetto” per la stessa.

Tuttavia, mentre la Russia cerca di mantenere aperti i canali diplomatici, un incontro di alto profilo previsto per l’inizio di agosto a Gedda, in Arabia Saudita, rischia di escluderla. L’incontro, voluto da Riad, mira a discutere le prospettive di pace per l’Ucraina, ma la Russia non è stata invitata a partecipare.

Questi sviluppi segnalano un momento critico nelle relazioni internazionali, poiché la tensione tra Russia e Ucraina rimane alta e l’intera comunità globale cerca di prevenire un ulteriore escalation del conflitto. L’affermazione di Medvedev sulla possibilità di un uso di armi nucleari aumenta la posta in gioco, sottolineando la necessità di una risoluzione pacifica e negoziata della crisi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: