58 Visualizzazioni

Lukashenko conferma la presenza del capo della Wagner in Bielorussia

28 Giu 2023 - Geopolitica

Lukashenko conferma la presenza del capo della Wagner in Bielorussia

Il presidente della Bielorussia, Alexander Lukashenko, ha confermato la presenza del capo della compagnia militare privata Wagner, Yevgeny Prigozhin, nel suo paese. Lukashenko ha dichiarato che sono state fornite garanzie di sicurezza per Prigozhin e ha chiesto al presidente russo, Vladimir Putin, di non eliminarlo. Nonostante le tensioni tra il gruppo Wagner e l’esercito russo, Lukashenko ha affermato che la Bielorussia non ha nulla da temere dalla presenza dei miliziani e che potrebbero essere utili per l’esercito ucraino.

Evitata la guerra civile in Russia

Nel frattempo, Putin ha affermato che l’esercito e le forze di sicurezza russe hanno impedito lo scoppio di una guerra civile in Russia, riferendosi all’ammutinamento della Wagner. Ha sottolineato che se l’ammutinamento non fosse stato fermato, tutti i risultati ottenuti fino ad ora nel conflitto in Ucraina sarebbero andati persi.

Il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, ha ribadito il sostegno dell’Unione Europea all’Ucraina, promettendo assistenza finanziaria e militare sostenibile.

Esercito bielorusso in allerta

Lukashenko ha anche dichiarato di aver messo l’esercito bielorusso in massima allerta durante l’ammutinamento della Wagner, preparandosi al combattimento. Ha sottolineato che la situazione è sfuggita di mano e che è stato doloroso assistere all’ammutinamento. Ha inoltre affermato che non ci sono eroi in questa storia e ha espresso preoccupazione per il possibile crollo della Russia.

Problemi nella Wagner

Nel frattempo, l’aereo privato di Prigozhin è atterrato in Bielorussia, ma la sua situazione rimane incerta. Alcuni miliziani della Wagner hanno criticato la decisione di Prigozhin di interrompere la marcia verso Mosca e ritirarsi dalla città conquistata di Rostov, definendo la sua azione come tradimento.

Le conseguenze di questi eventi sono ancora da determinare, con incertezza su cosa accadrà successivamente. La situazione rimane fluida e gli sviluppi futuri potrebbero portare a ulteriori cambiamenti nel conflitto in Ucraina e nella regione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: