86 Visualizzazioni

L’innovativa strategia ucraina per rafforzare l’artiglieria

22 Lug 2023 - Geopolitica

L’innovativa strategia ucraina per rafforzare l’artiglieria

L’Ucraina ha sviluppato una soluzione creativa per affrontare le sfide poste dalla sua vecchia e obsoleta artiglieria: ha iniziato a produrre autonomamente i suoi obici. Questa decisione di autoproduzione è la risposta alle difficoltà che il paese ha incontrato nel cercare di modernizzare e rafforzare le sue capacità di artiglieria in risposta alle tensioni con la Russia.

L’Ucraina possiede una delle forze di artiglieria più numerose d’Europa, ma gran parte del suo inventario risale all’epoca sovietica, con obici datati e sempre più inefficienti. Questo ha portato l’esercito ucraino a una situazione critica, dove non solo deve affrontare una minaccia esterna, ma anche una crisi interna nelle sue forze armate.

L’opzione dell’acquisto di nuovi obici da paesi stranieri è stata considerata, ma i costi e le complessità logistiche e politiche hanno reso questa strada poco praticabile. Pertanto, l’Ucraina ha scelto la strada dell’autoproduzione. Un’opzione che ha permesso al paese di controllare meglio i costi, di personalizzare gli obici per soddisfare le specifiche esigenze del suo esercito e di mantenere l’indipendenza dalla dipendenza di forniture esterne.

Le prime prove di questa nuova strategia sono state positive. Il Bogdana, un obice da 155 mm autoprodotta, ha dimostrato di essere un pezzo di artiglieria efficace e affidabile. Si tratta di un’arma moderna che supera in termini di portata e precisione molti dei vecchi obici sovietici attualmente in servizio.

Oltre a migliorare le capacità operative delle forze armate ucraine, l’autoproduzione degli obici rappresenta un’opportunità economica significativa. La produzione interna di armamenti può stimolare l’industria nazionale, creare posti di lavoro e contribuire alla crescita economica. Inoltre, c’è la possibilità che l’Ucraina possa diventare un esportatore di obici, una volta che la produzione raggiungerà un livello sufficientemente alto.

In conclusione, l’Ucraina ha dimostrato come l’ingegno e la resilienza possono superare le sfide di modernizzazione militare. L’autoproduzione degli obici rappresenta un approccio innovativo per affrontare un problema comune a molti eserciti del mondo: come modernizzare le capacità militari in un contesto di risorse limitate e tensioni geopolitiche. Resta da vedere se questa strategia avrà successo nel lungo termine, ma per ora, l’Ucraina sembra aver trovato una soluzione per rafforzare la sua difesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: