100 Visualizzazioni

Isybank Spicca nel Digitale: Intesa Sanpaolo Supera le Sfide Antitrust

4 Mag 2024 - Finanza

Nonostante le restrizioni imposte dall'antitrust, Intesa Sanpaolo prosegue con successo nella digitalizzazione, mirando a trasformare le sfide in opportunità per espandere la propria base di clienti e innovare il settore bancario italiano.

Isybank Spicca nel Digitale: Intesa Sanpaolo Supera le Sfide Antitrust

Intesa Sanpaolo ha celebrato l’acquisizione di circa 90.000 nuovi clienti attraverso la sua piattaforma Isybank. Questa crescita è avvenuta in un contesto di regolamentazione stringente da parte dell’antitrust, che ha limitato il trasferimento automatico di clienti esistenti. In particolare, nel novembre scorso, l’antitrust ha imposto alla banca di richiedere un consenso esplicito per spostare i clienti su Isybank, basato sulle loro preferenze digitali.

Migrazione Clienti e Obiettivi Futuri

Nonostante le sfide normative, Intesa ha trasferito oltre 350.000 clienti esistenti alla nuova piattaforma, un numero inferiore rispetto all’obiettivo iniziale di 2,3 milioni. Tuttavia, l’istituto rimane fiducioso e mira a raggiungere l’acquisizione di un milione di nuovi clienti entro la fine del prossimo anno. Massimo Proverbio, Chief Technology Officer di Intesa, ha rassicurato che i ritardi hanno influenzato solo la strategia commerciale, mentre la transizione tecnologica verso un’infrastruttura cloud procede con successo. La piattaforma Isybank, sviluppata in collaborazione con la londinese Thought Machine, sfrutta tecnologie cloud di Alphabet e Telecom Italia.

L’innovazione tecnologica come strategia competitiva

In risposta all’invito degli organismi di vigilanza bancaria europei, che hanno esortato le banche a innovare tecnologicamente, Intesa ha intrapreso un ambizioso piano di digitalizzazione. La banca mira a migrare l’intero sistema operativo della banca principale su una piattaforma cloud entro la fine del 2025. Questo spostamento includerà anche le attività di private banking e gestione patrimoniale nel 2026, consolidando ulteriormente la sua posizione competitiva nel panorama bancario digitale.

La Trasformazione Digitale di Intesa

L’adozione della tecnologia fintech da parte di Intesa non solo promette di migliorare l’efficienza operativa ma anche di generare risparmi significativi. Goldman Sachs stima che la strategia potrebbe aumentare il rendimento del patrimonio tangibile delle operazioni bancarie commerciali di Intesa del 3,3% entro il 2026. Nel primo trimestre, gli investimenti in IT hanno già superato i 3 miliardi di euro, superando le aspettative e ponendo le basi per ulteriori incrementi di reddito. A fronte di questi investimenti, Intesa si sta anche distaccando dalla dipendenza da fornitori esterni, aumentando il proprio team di specialisti IT interni a fronte di una carenza di laureati in informatica in Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: