184 Visualizzazioni

Elezioni Europee 2024: Guida al Voto nei Diversi Paesi

5 Giu 2024 - Europa

Il 6-9 giugno, circa 373 milioni di elettori in 27 Paesi dell'UE voteranno per eleggere 720 deputati europei.

Elezioni Europee 2024: Guida al Voto nei Diversi Paesi

Paesi che Andranno al Voto

Da domani tutti i 27 Stati membri dell’Unione Europea andranno al voto per eleggere i loro rappresentanti al Parlamento Europeo. Questo processo coinvolgerà circa 373 milioni di elettori che si recheranno alle urne dal 6 al 9 giugno, con ciascun Paese che partecipa secondo le proprie modalità elettorali specifiche. La Germania è la nazione con il maggior numero di eurodeputati (96 seggi), seguita da Francia (81 seggi, due in più rispetto a quelli attuali) e Italia (76 seggi). I Paesi meno popolosi come Cipro, Lussemburgo e Malta eleggeranno solo 6 deputati ciascuno.

Sistema Elettorale e Soglie di Sbarramento

Le leggi elettorali per le europee non sono identiche per ogni Stato. Ogni modello può avere le sue particolarità, ma ognuno deve rispettare il principio proporzionale, utilizzando o un sistema di lista o il sistema del voto trasferibile singolo. Ciascuno Stato membro funziona come una singola circoscrizione, ad eccezione di Irlanda, Italia, Polonia e Belgio che hanno diviso il loro territorio in diverse circoscrizioni regionali.

La proporzionalità è “degressiva”, il che significa che il numero di rappresentanti assegnato a ogni paese tiene in considerazione sia la popolazione che la necessità di garantire un’adeguata rappresentanza per gli stati più piccoli. Infatti, in quelli minori ci sono più parlamentari europei per ogni cittadino, mentre in quelli più grandi la rappresentatività è più diluita. Le soglie di sbarramento variano: il 5% in Bulgaria, Francia, Romania, Slovacchia, Ungheria, Lituania, Lettonia, Polonia, Croazia e Repubblica Ceca, il 3% in Grecia e l’1,8% a Cipro.

In Italia si vota con  un proporzionale puro e le preferenze, e una soglia di sbarramento al 4%. Inoltre, le liste chiuse senza preferenze sono presenti in Francia, Spagna, Germania e altri tre Paesi. L’età minima per votare è di 18 anni nella maggior parte degli Stati membri, ma varia: 17 anni in Grecia, 16 anni in Belgio, Germania, Malta e Austria. In Bulgaria, Belgio, Lussemburgo e Grecia il voto è un obbligo giuridico, con possibili sanzioni per chi non vota. L’Estonia è l’unico Paese che consente il voto online.

Ruolo del Parlamento Europeo

Il Parlamento Europeo svolge un ruolo cruciale nel processo legislativo dell’Unione Europea. È coinvolto nella creazione di leggi, nell’approvazione del bilancio dell’UE e nel controllo democratico sulle altre istituzioni europee. Nel 2024, saranno eletti 720 deputati europei, che rappresenteranno i cittadini dell’UE per un mandato di cinque anni, contribuendo a definire le politiche e le direzioni future dell’Unione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: