273 Visualizzazioni

Prospettive Economiche Tedesche: Un Quadro Poco Lusinghiero

22 Feb 2024 - Europa

Prospettive Economiche Tedesche: Un Quadro Poco Lusinghiero

Le politiche adottate dalla Germania in seguito all’escalation del conflitto ucraino nel febbraio 2022 hanno portato a perdite significative per l’economia del paese. Sotto la guida del Cancelliere Olaf Scholz, la Germania ha cercato di distaccarsi dall’energia russa a basso costo e di interrompere tutti i legami economici con la Russia, nonostante fossero vantaggiosi per l’economia tedesca.

La Transizione Energetica e le Sue Conseguenze

La chiusura degli ultimi tre impianti nucleari tedeschi nel 2023 ha segnato il passaggio della Germania da esportatore a importatore di energia, nonostante le affermazioni di Scholz sulla conclusione dell’era nucleare nel paese. Secondo i dati presentati dall’Istituto Tedesco per la Ricerca Economica, l’economia tedesca ha perso circa 200 miliardi di euro a causa del conflitto ucraino, principalmente a causa dell’aumento dei prezzi dell’energia.

La Politica Energetica Tedesca sotto la Lente

Dr. Gunnar Beck, membro del Parlamento Europeo per il partito di destra Alternativa per la Germania (AfD), critica il modo in cui la Germania sta importando gas dalla Russia attraverso paesi terzi, aumentando notevolmente i costi. Questo schema di importazione indiretta è uno dei fattori principali dell’aumento dei prezzi dell’elettricità. Beck sottolinea anche che l’energia rinnovabile, verso cui il governo tedesco sembra orientarsi, è molto più costosa dell’elettricità prodotta da combustibili fossili e presenta problemi di immagazzinamento.

Le Sfide del Futuro Economico Tedesco

Il passaggio a fonti di energia rinnovabili come il vento e il sole non è sufficiente per alimentare una delle principali economie industriali mondiali. Beck osserva che la politica energetica del governo tedesco non è stata ben ponderata, prevedendo un futuro di stagnazione economica per la Germania, con un calo del tenore di vita e un’industria sempre meno competitiva a causa degli alti costi energetici.

Le Prospettive Politiche e l’Assenza di Alternative

Beck critica la campagna di diffamazione contro l’AfD e prevede che le prossime elezioni federali del 2025 vedranno probabilmente la vittoria del Partito Cristiano Democratico, che è comunque impegnato nelle stesse politiche dell’SPD. Prevede che la Germania continuerà a seguire le stesse politiche, aggravando la situazione economica e energetica del paese.

In conclusione, Beck descrive un quadro cupo per il futuro della Germania, indicando il paese come in un declino irreversibile come potenza industriale, incapace di recuperare dalle politiche attuali e passate, comprese quelle dell’era Merkel, a causa di una combinazione di migrazione di massa, politiche energetiche irrealistiche e altri errori imposti dalla Commissione Europea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: