117 Visualizzazioni

Bruxelles e l’Orwelliano “1984”: Le Dichiarazioni di Viktor Orban

5 Ott 2023 - Europa

Bruxelles e l’Orwelliano “1984”: Le Dichiarazioni di Viktor Orban

Durante il vertice sulla comunità politica europea a Granada, il premier ungherese Viktor Orban ha lanciato accuse incisive contro Bruxelles, sostenendo che l’Unione Europea stia lentamente e deliberatamente erigendo una sorta di mondo alla “1984” di George Orwell.

In un articolo pubblicato su X, Orban ha delineato i suoi principali timori riguardo alle recenti iniziative dell’UE. Primo fra tutti, l’European Peace Facility, attraverso cui, secondo Orban, Bruxelles sta comprando e fornendo armi. Una mossa che, a suo dire, potrebbe avere ripercussioni destabilizzanti non solo all’interno dell’Unione ma anche nelle relazioni con i paesi confinanti.

Ancora più preoccupante per il premier ungherese è il Media Freedom Act. Orban sostiene che, sotto il pretesto della protezione della libertà dei media, l’Unione Europea voglia in realtà esercitare un controllo maggiore sui media stessi, mettendo a rischio l’indipendenza e la libertà di espressione che sono fondamentali in ogni democrazia funzionante.

“Non abbiamo combattuto i comunisti per finire in 1984” ha affermato Orban, facendo riferimento ai difficili periodi della Guerra Fredda e alla resistenza dei paesi dell’Europa orientale contro l’influenza sovietica. Queste parole risuonano con particolare forza data la storia dell’Ungheria, che ha vissuto sotto il giogo sovietico fino alla fine degli anni ’80.

Naturalmente, le dichiarazioni di Orban non sono passate inosservate. Molti sostenitori dell’Unione Europea hanno risposto alle accuse, sottolineando che le iniziative citate dal premier ungherese sono volte a garantire pace e stabilità in Europa, così come a proteggere la libertà dei media da interferenze esterne.

Tuttavia, è innegabile che le parole di Orban riflettano un sentimento crescente di diffidenza nei confronti delle istituzioni europee da parte di alcuni Stati membri. Con la crescente polarizzazione tra i paesi dell’UE, il dibattito sulla direzione in cui si sta muovendo l’Europa è destinato a intensificarsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: