94 Visualizzazioni

Youngkin può sfidare Trump

8 Lug 2023 - USA

Youngkin può sfidare Trump

Il Governatore della Virginia

Glenn Youngkin ,il nuovo governatore della Virginia, eletto lo scorso novembre con i colori del Partito Repubblicano può sfidare Trump. Ex imprenditore e dirigente della società di private equity Carlyle Group, Youngkin ha sconfitto l’ex governatore democratico Terry McAuliffe, nonostante il sostegno di Joe Biden e Barack Obama a quest’ultimo.

La vittoria di Youngkin è stata considerata un duro colpo per i democratici e un segnale di ripresa dei repubblicani, che hanno anche conquistato la maggioranza in entrambe le camere del parlamento statale. Youngkin ha saputo conquistare gli elettori moderati e indipendenti, senza rinunciare al sostegno della base trumpiana.

Youngkin si è presentato come un conservatore pragmatico, attento ai problemi economici e sociali della Virginia. Ha promesso di abbassare le tasse, migliorare l’istruzione, sostenere la polizia e difendere i diritti costituzionali. Ha anche criticato la gestione della pandemia da parte dei democratici, accusandoli di aver imposto restrizioni eccessive e dannose per le attività e le famiglie.

Youngkin non si schiera con Trump

Youngkin ha evitato di schierarsi apertamente con Donald Trump, pur accettando il suo endorsement. Ha cercato di distanziarsi dalle teorie del complotto e dalle accuse infondate di brogli elettorali diffuse dall’ex presidente. Ha anche rifiutato di partecipare a un dibattito organizzato da una rete televisiva vicina a Trump.

Tuttavia, Youngkin non ha escluso di sfidare Trump alle primarie repubblicane per le elezioni presidenziali del 2024. In un’intervista alla Cnn, ha detto di essere concentrato sul suo ruolo di governatore, ma ha aggiunto: “Non so cosa farà il presidente Trump, ma so che ci saranno molti candidati repubblicani che vorranno portare avanti una visione positiva per l’America”.

La sfida

Youngkin potrebbe rappresentare una sfida credibile per Trump, che resta il leader indiscusso del Partito Repubblicano. Secondo i sondaggi, Trump ha ancora il favore di circa il 70% degli elettori repubblicani, ma anche una forte opposizione tra gli altri segmenti dell’elettorato. Youngkin potrebbe invece attrarre gli elettori delusi da Biden e alla ricerca di un’alternativa moderata e riformista.
Youngkin dovrà però dimostrare la sua capacità di governare uno stato complesso e diversificato come la Virginia, dove i democratici controllano ancora le cariche federali e locali. Dovrà anche affrontare le pressioni dei settori più radicali del suo partito, che vorrebbero vederlo più vicino a Trump e più aggressivo contro i democratici.

Youngkin ha già mostrato la sua indipendenza nominando come vicegovernatore Winsome Sears, una donna nera immigrata dalla Giamaica e veterana dell’esercito. Sears è una conservatrice convinta, ma anche una sostenitrice della diversità e dell’inclusione. La sua scelta potrebbe essere un segnale di apertura verso gli elettori di minoranza, che sono sempre più numerosi e determinanti negli Stati Uniti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: