130 Visualizzazioni

Iowa unisce alla fila degli Stati che limitano l’aborto: nuova legge approvata

13 Lug 2023 - USA

Iowa unisce alla fila degli Stati che limitano l’aborto: nuova legge approvata

Il Midwest degli Stati Uniti segna un passo importante verso la tutela dei diritti del non nato. La governatrice repubblicana dell’Iowa, Kim Reynolds, firmerà venerdì una legge approvata in una sessione straordinaria del Parlamento. La nuova norma introduce limitazioni all’aborto, rendendo la pratica illegale dopo le prime sei settimane di gravidanza.

Con l’Iowa, il numero di stati americani che limitano l’aborto aumenta a 24, consolidando il movimento verso la tutela del diritto alla vita nei primi stadi di sviluppo in quasi metà degli Stati Uniti. Secondo il Washington Post, la sessione straordinaria del Parlamento è stata convocata dalla governatrice Reynolds con l’intento specifico di modificare una legge che, fino ad ora, considerava legale l’interruzione di gravidanza fino alla 22esima settimana.

In questo scenario, la governatrice Reynolds ha espresso apertamente il suo impegno per la causa pro-vita. Ha annunciato il suo desiderio di firmare immediatamente il provvedimento sulle nuove restrizioni, dichiarando: “La giustizia per i non nati non dovrebbe essere ritardata”.

Nonostante le critiche dei democratici, che vedono la misura come una “forzatura” che “non tiene conto della volontà della maggioranza dei cittadini dell’Iowa”, è evidente che questa legge è un chiaro segno di un movimento crescente tra gli stati conservatori per la protezione della vita del non nato.

L’America si sta risvegliando alla difesa della vita

In seguito all’annullamento del diritto costituzionale all’aborto da parte della Corte Suprema, molte realtà conservatrici stanno affrontando la questione dell’aborto con un rinnovato senso di urgenza e responsabilità. Molti stati hanno reso l’aborto illegale, anche per coloro che cercano di effettuarlo in un altro stato.

Il Washington Post tiene aggiornata una “mappa” degli stati dove l’aborto è ancora legale, a rischio o vietato. Con l’aggiunta dell’Iowa, si delinea sempre più un’America che sta tornando a difendere il diritto alla vita.

Mentre la mappa degli Stati Uniti continua a cambiare, una cosa rimane chiara: il rispetto per la vita non nata è una questione che tocca le corde più profonde dell’America. Mentre l’Iowa compie un importante passo avanti per la tutela della vita del non nato, è evidente che la questione dell’aborto rimarrà una delle questioni più cruciali e divisorie della nostra epoca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: