225 Visualizzazioni

Ucraina: Nuove Munizioni Richieste per Contrastare i Sistemi di Disturbo Elettronico Russi

26 Mag 2024 - Mondo

Le forze ucraine chiedono munizioni avanzate per resistere ai disturbi elettronici russi, che hanno reso inefficaci molte armi fornite dall'Occidente. La collaborazione con il Pentagono si intensifica per affrontare la sfida.

Ucraina: Nuove Munizioni Richieste per Contrastare i Sistemi di Disturbo Elettronico Russi

Le forze armate ucraine non cercano solo un aumento delle munizioni, ma richiedono anche munizioni capaci di resistere ai sofisticati sistemi di disturbo elettronico della Russia. Questi sistemi, sempre più efficaci, sono in grado di neutralizzare le munizioni guidate da satellite fornite dagli Stati Uniti. Fonti ucraine, citate dal Washington Post, hanno rivelato che alcune armi occidentali sono state abbandonate.

Sistemi di Armi Compromessi dal ‘Jamming’ Russo

Tra i sistemi danneggiati dai disturbi elettronici russi vi sono i proiettili di artiglieria Excalibur, guidati dal GPS. Il tasso di successo di questi proiettili è sceso drasticamente, passando dal 50% a meno del 10% in pochi mesi. Di conseguenza, sono stati messi da parte. Anche i sistemi Himars, noti per la loro capacità di lanciare razzi fino a 80 chilometri, hanno subito la stessa sorte.

Valutazioni e Decisioni del Comando Militare Ucraino

Una valutazione del comando militare ucraino, condotta tra l’autunno 2023 e l’aprile 2024, ha evidenziato la perdita di efficacia della tecnologia Excalibur. Nonostante fosse inizialmente pubblicizzata come un sistema ‘one shot, one target’, la realtà sul campo è cambiata. Da sei mesi, gli Stati Uniti hanno smesso di inviare questi sistemi a Kiev.

Soluzioni Temporanee e Problemi Persistenti

Alcuni produttori hanno tentato di risolvere i problemi. Ad esempio, le bombe aeree Jdams sono state modificate poco dopo la loro introduzione, permettendo all’Ucraina di riprendere il loro utilizzo. Tuttavia, altre munizioni da 155mm, pur non utilizzando tecnologia GPS, hanno incontrato problemi simili.

L’Impatto dei Disturbi Elettronici sui Sistemi Himars

Anche i lanciatori Himars hanno visto un declino nel loro successo dopo un anno. I sistemi elettronici russi hanno disabilitato i segnali dei satelliti, rendendo gli Himars inefficaci. Questi sistemi vengono ora usati per obiettivi di bassa priorità, con una precisione che può mancare il bersaglio di 15 metri.

La Risposta della Difesa Occidentale

Una fonte militare americana ha riconosciuto che la Russia ha lavorato intensamente per migliorare i suoi sistemi elettronici. Tuttavia, ha negato che la burocrazia abbia rallentato l’adeguamento delle tecnologie occidentali. L’Ucraina e il Pentagono collaborano strettamente su questi temi.

Pressioni sulle Capacità Difensive Ucraine

L’assenza di forze aeree avanzate e di robuste contromisure elettroniche mette ulteriormente sotto pressione l’Ucraina. Le capacità russe continuano a rappresentare una sfida significativa per gli Stati Uniti e i loro alleati nella NATO, costringendoli a innovare continuamente.

Soluzioni Promettenti e il Futuro della Difesa

Nonostante le difficoltà, alcune soluzioni si sono dimostrate efficaci. La bomba di diametro ridotto Gbu-39 ha mostrato una resistenza al disturbo elettronico. Il 90% degli ordigni sganciati raggiunge il bersaglio, grazie alle sue dimensioni ridotte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: