779 Visualizzazioni

Scandalo al Bundestag: L’estrema destra tedesca boicotta Zelensky! Scopri perché!

11 Giu 2024 - Europa

Alternativa per la Germania (AfD) e l'alleanza populista di Sahra Wagenknecht (Bsw) rifiutano di ascoltare il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Solo quattro presenti su 77: ecco le loro motivazioni controverse.

Scandalo al Bundestag: L’estrema destra tedesca boicotta Zelensky! Scopri perché!

La maggioranza dei parlamentari di Alternativa per la Germania (AfD), un partito di estrema destra, e dell’alleanza populista di Sahra Wagenknecht (Bsw) ha boicottato l’intervento del presidente ucraino Volodymyr Zelensky al Bundestag. Solo quattro dei 77 deputati dell’AfD e nessuno della Bsw erano presenti in aula, come riportato dall’agenzia Dpa. Entrambi i gruppi si oppongono fortemente agli aiuti militari destinati a Kiev.

Le ragioni del boicottaggio

Alice Weidel e Tino Chrupalla, co-leader dell’AfD, hanno dichiarato: “Non vogliamo ascoltare un oratore in uniforme militare. Il governo non dovrebbe offrirgli un palco per chiedere aiuti per la ricostruzione. I cittadini stanno già pagando abbastanza per gli aiuti militari, quelli dell’UE e i sussidi per i rifugiati ucraini”.

Posizione della Bsw

La Bsw, formata recentemente dopo una scissione dalla Linke, ha criticato aspramente Zelensky, accusandolo di “alimentare una pericolosa spirale di escalation” e di “accettare il rischio di un conflitto nucleare con conseguenze devastanti per tutta Europa”.

Il discorso di Zelensky

Nel suo discorso al Bundestag, interrotto più volte dagli applausi, Zelensky ha affermato che “è nel nostro interesse comune che Putin perda questa guerra”. Ha dichiarato che “la Russia deve pagare per tutti i danni causati da questa aggressione” e ha ringraziato la Germania per il suo sostegno. Zelensky, accompagnato dal presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier, ha espresso ottimismo per la conferenza di pace sull’Ucraina che si terrà in Svizzera il 15 e 16 giugno.

Appello per la democrazia

Zelensky ha sottolineato: “Vogliamo dare una possibilità alla democrazia”. Ha aggiunto che “l’Ucraina non ha mai fatto affidamento solo sulla forza delle sue armi”. Il leader ucraino ha evidenziato l’importanza dell’unità europea: “Un’Europa divisa non è mai stata pacifica. Una Germania divisa non è mai stata felice. Per questo potete capire noi ucraini”.

Concludendo, Zelensky ha affermato: “Capite perché stiamo combattendo così duramente contro i tentativi della Russia di dividerci. Facciamo di tutto per evitare un muro che divida il nostro Paese. Nessuna nazione dovrebbe essere condannata a vivere con il filo spinato che ne lacera il corpo per decenni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: