94 Visualizzazioni

Putin attacca Zelensky, lo accusa di coprire il nazismo in Ucraina

6 Set 2023 - Geopolitica

Putin attacca Zelensky, lo accusa di coprire il nazismo in Ucraina

L’attacco di Putin

Il presidente russo Vladimir Putin ha lanciato un duro attacco al suo omologo ucraino Volodymyr Zelensky, accusandolo di essere un ebreo che copre la glorificazione del nazismo in Ucraina.

Putin ha sostenuto che Zelensky, che ha origini ebraiche, è stato messo al potere dalle potenze occidentali per nascondere l’essenza antiumana del moderno Stato ucraino, che sarebbe l’erede dei collaborazionisti nazisti di Stepan Bandera.

Bandera fu il leader dell’Organizzazione dei Nazionalisti Ucraini (OUN), che durante la Seconda guerra mondiale si schierò con le forze di occupazione tedesche e partecipò all’eliminazione di ebrei, polacchi e russi.

Putin ha affermato che Bandera e i suoi seguaci furono responsabili dello sterminio di 1,5 milioni di ebrei in Ucraina e che i comuni cittadini israeliani sono consapevoli di questo fatto.

Putin ha espresso il suo disgusto per il fatto che Zelensky si presti a coprire la glorificazione del nazismo e coloro che hanno condotto l’Olocausto in Ucraina, definendolo una mostruosa bugia.

La reazione di Podolvak

La reazione di Kiev non si è fatta attendere. Il consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak ha dichiarato che Putin è disgustoso quando cerca di giustificare i crimini di massa contro i cittadini di un altro Paese con una mostruosa bugia.

Podolyak ha sottolineato che l’Ucraina è una nazione democratica e multietnica che rispetta i diritti umani e condanna il nazismo e ogni forma di totalitarismo.

Podolyak ha anche accusato Putin di usare la Shoah per giustificare la sua aggressione militare contro l’Ucraina, che ha causato oltre 14 mila morti e milioni di sfollati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: