390 Visualizzazioni

Pugno duro del Governo sui minori

6 Set 2023 - Italia

Pugno duro del Governo sui minori

Nella bozza del decreto legge contro il disagio giovanile, la povertà educativa e la criminalità minorile, sottoposta oggi all’esame del pre Consiglio dei ministri, emergono alcune disposizioni cruciali.

In particolare, viene introdotta la possibilità di un avviso orale da parte del questore per i minori di almeno 14 anni. Questa notifica può essere inviata anche a coloro che hanno appena compiuto il loro quattordicesimo anno di età.

In caso di condanne, anche non definitive, per reati contro la persona, il patrimonio o legati a armi o droga, il questore ha la facoltà di richiedere al tribunale di imporre al minore il divieto di utilizzare specifiche piattaforme o servizi online e il divieto di possedere telefoni cellulari.

I minori di 14 anni possono essere sottoposti a un procedimento di ammonimento da parte del questore, che deve coinvolgere almeno un genitore o un altro responsabile legale.

Sanzioni anche per i genitori

Chi è ritenuto responsabile della sorveglianza del minore o degli obblighi educativi può essere sanzionato con una multa amministrativa da 200 a 1.000 euro, a meno che non dimostri di non essere stato in grado di prevenire l’infrazione.

Rispetto alla precedente sanzione di 30 euro, la bozza di legge prevede ora la possibilità di una pena detentiva fino a due anni per chi, in posizione di autorità o di vigilanza su un minore, omette, senza giustificato motivo, di garantire l’istruzione obbligatoria .

Gli investimenti nel Mezzogiorno

Per sostenere le scuole del Mezzogiorno, sono stati stanziati fondi per un totale di 32 milioni di euro in tre anni. Questi fondi saranno utilizzati per rinforzare il corpo docente e supportare i progetti pilota del piano “Agenda Sud”. Le spese previste sono di 6,4 milioni per il 2023, 16 milioni per il 2024 e 9,6 milioni per il 2025. Inoltre, a partire dal primo gennaio 2024, sarà istituito un Fondo contro la dispersione scolastica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: