129 Visualizzazioni

PNRR: L’Italia presenta alla Commissione europea la richiesta di pagamento della quarta rata

22 Set 2023 - Europa

PNRR: L’Italia presenta alla Commissione europea la richiesta di pagamento della quarta rata

Il governo italiano ha presentato oggi alla Commissione europea la richiesta di pagamento della quarta rata del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), segnando un passo significativo verso il raggiungimento degli ambiziosi obiettivi stabiliti. Questo annuncio è il risultato di un impegno instancabile e di un lavoro collaborativo che ha coinvolto sia il governo italiano che la Commissione europea.

Il Ministro per gli Affari Europei Raffaele Fitto, ha spiegato che questa richiesta di pagamento è il risultato di un proficuo lavoro svolto in piena sintonia con la Commissione europea. Nel corso del 2023, sono stati apportati importanti miglioramenti al Pnrr, incluso l’approvazione da parte della Commissione europea di una proposta di modifica dei 10 obiettivi, oltre a un accordo preliminare relativo ai posti letto per gli studenti universitari.

Gli raggiunti secondo il Governo, e che ora saranno oggetto di verifica da parte della Commissione europea, includono riforme importanti per quanto concerne la giustizia, il codice dei contratti pubblici, la pubblica amministrazione, la riduzione dei tempi di pagamento della pubblica amministrazione e la legge per le persone non autosufficienti.

Inoltre, vi sono obiettivi relativi alla semplificazione per la diffusione dell’idrogeno e investimenti in settori chiave come la sperimentazione dell’idrogeno nel settore stradale e ferroviario, l’aggiudicazione degli appalti per il progetto sport e inclusione sociale, gli asili nido, l’installazione di ricariche elettriche e molto altro.

Un punto chiave di questa presentazione è l’importo dovuto, che ammonta a 16,5 miliardi di euro. Questo finanziamento sarà erogato dalla Commissione europea nei prossimi mesi, dopo un rigoroso processo di valutazione per garantire il corretto raggiungimento degli obiettivi prefissati. Fitto ha sottolineato che questo segue la stessa procedura rigorosa adottata per le precedenti richieste di pagamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: