161 Visualizzazioni

Nordio: collaborazione globale per combattere il traffico di migranti

29 Set 2023 - Mondo

Nordio: collaborazione globale per combattere il traffico di migranti

La necessità di impegnarsi nella lotta al traffico di migranti è un obiettivo che richiede una collaborazione internazionale unificata, con la partnership cruciale delle Nazioni Unite. È imperativo condurre una campagna totale e globale senza indulgere nei confronti dei trafficanti di esseri umani. L’aumento dei flussi migratori ci impone di affrontare questa sfida con serietà.

Il Ministro della Giustizia, Carlo Nordio, ha espresso queste parole durante la cerimonia tenutasi a Palermo in occasione del ventesimo anniversario della Convenzione delle Nazioni Unite contro il crimine organizzato. Questo messaggio è stato sottolineato di recente anche dal presidente Meloni durante il suo discorso alle Nazioni Unite.
Nordio ha sottolineato l’importanza di questa giornata per l’Italia, rendendo omaggio a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, che hanno sacrificato le loro vite nella lotta contro il crimine organizzato. L’aula bunker in cui si è svolta la cerimonia è un simbolo di questa lotta.

Nordio ha enfatizzato la necessità di una risposta unitaria per affrontare l’emergenza legata al traffico di migranti. Ha proposto un’idea audace: l’avvio di una forma di “cooperazione rafforzata” tra gli Stati che fanno parte della Convenzione, mirata a potenziare la cooperazione giudiziaria tra di loro per combattere il traffico di migranti e la trattazione di esseri umani. Questa cooperazione rafforzata potrà manifestarsi attraverso varie iniziative concrete.

Il Ministro ha citato i dati forniti dalla Procura Nazionale Antimafia per illustrare l’entità del problema. Nel biennio 2021-2022, sono stati aperti 166 nuovi procedimenti legati alla tratta di esseri umani, coinvolgendo ben 468 indagati. Per quanto riguarda il reato di associazione a delinquere finalizzata al traffico di migranti, sono stati avviati 26 nuovi procedimenti con 92 indagati nello stesso periodo.

Nel solo anno 2022, presso la procura distrettuale antimafia di Palermo, i procedimenti giudiziari penali contro organizzazioni criminali per il reato di tratta e immigrazione clandestina sono aumentati del 171%. Nordio ha inoltre riconosciuto il valore del gruppo di lavoro creato dalla Procura Nazionale Antimafia, dedicato al contrasto alla trattazione dei migranti, e ha espresso gratitudine per il loro straordinario impegno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: