57 Visualizzazioni

L’ascesa dell’ultradestra tedesca: L’Afd ottiene una vittoria storica in Turingia

26 Giu 2023 - Europa

L’ascesa dell’ultradestra tedesca: L’Afd ottiene una vittoria storica in Turingia

L’ultradestra tedesca ha conseguito la sua prima vittoria in un ballottaggio locale nella regione della Turingia. Robert Sesselmann è diventato il primo presidente di un distretto rurale, il Landrat, a Sonneberg, suscitando scalpore nell’intera Repubblica federale. Questo successo rappresenta un segnale preoccupante considerando l’avanzata del partito di Tino Chrupalla e Alice Weidel, che si collocano in posizioni di rilievo anche nei sondaggi a livello federale.

Vittoria nonostante la coalizione allargata

Nonostante Jurgen Koepper, conservatore della CDU, avesse ottenuto il sostegno degli altri partiti, Sesselmann ha prevalso con il 52,8% dei voti contro il 47,2% di Koepper. “È solo l’inizio”, ha dichiarato trionfante Chrupalla. “Convinceremo le maggioranze attraverso la nostra politica nell’interesse dei cittadini e apriremo una nuova prospettiva positiva”.

Nuove ambizioni nazionali

Inoltre, il partito ha recentemente annunciato l’intenzione di presentare un candidato cancelliere alle prossime elezioni federali nel 2025. I sondaggi mostrano un forte consenso per l’ultradestra in Germania, nonostante sia sotto sorveglianza dei servizi di sicurezza interni a causa delle sue posizioni estremiste. L’Afd ha raggiunto il 19-20% di consensi, superando addirittura il Partito Socialdemocratico di Olaf Scholz, al 18%, e posizionandosi al secondo posto dietro i conservatori della CDU-CSU.

Il nuovo presidente di Sonneberg

Il nuovo presidente di Sonneberg, Robert Sesselmann, avvocato di cinquant’anni, è emerso come il vincitore del primo turno delle elezioni dell’11 giugno. Durante la sua campagna elettorale, ha affrontato temi di grande rilevanza per i cittadini, soprattutto nell’est del Paese, come la lotta all’inflazione, l’opposizione alle politiche ecologiche sui termosifoni promosse dai Verdi e l’aumento del numero di rifugiati in Germania.

Preoccupazione per le forze democratiche

La vittoria dell’Afd in Turingia rappresenta un segnale di allarme per le forze democratiche, come sottolineato dal ministro degli Interni della regione, Georg Maier del SPD. È necessario mettere da parte gli interessi di partito per difendere la democrazia. Questo successo dell’Afd in un Land particolarmente insidioso per gli altri partiti, essendo la regione di origine del controverso Bjorn Hoecke, leader del partito a livello locale, denunciato di recente per aver utilizzato una formula chiaramente nazionalsocialista durante un comizio. L’ex insegnante di storia è considerato un estremista, con una serie di uscite che lo catalogano come tale.

Nonostante la vittoria sia avvenuta solo in una piccola realtà rurale e molto conservatrice, l’Afd, a dieci anni dalla sua fondazione, ha compiuto una svolta nella Repubblica federale, inviando un segnale forte e da prendere seriamente in considerazione. Il Landkreis di Sonneberg, il più piccolo della Germania, contava 48.000 aventi diritto al voto, con una partecipazione del 59,6%.

L’ascesa dell’ultradestra tedesca rappresenta una sfida significativa per il panorama politico del paese, richiamando l’attenzione su questioni cruciali come la democrazia, l’integrazione e il futuro dell’intera nazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: