99 Visualizzazioni

L’Affondamento della Corazzata Roma: 80 anni dopo, l’Italia ricorda

10 Set 2023 - Italia

L’Affondamento della Corazzata Roma: 80 anni dopo, l’Italia ricorda

Il 9 settembre del 1943 rappresenta una delle date più buie della storia italiana, un giorno in cui l’illusione del regime fascista fu distrutta, dando avvio alla Resistenza e alla lotta per la Liberazione. Fu in questo giorno, 80 anni fa, che la Corazzata Roma fu affondata nel Golfo dell’Asinara dai bombardieri tedeschi.

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, durante una cerimonia sulla portaerei Cavour, svoltasi ieri (9 settembre ndr), ha reso omaggio a quegli eventi, sottolineando la tragica perdita e la determinazione di una nazione a riscattarsi. “Siamo qui per rendere onore a quei patrioti valorosi che hanno onorato il giuramento di fedeltà alla bandiera italiana, anche nei momenti più bui”, ha dichiarato.

Mentre Mattarella celebrava la memoria dei marinai caduti, ricordava anche coloro che, dopo l’8 settembre, rifiutarono di servire il regime collaborazionista di Salò. Ha evocato figure eroiche come il capitano di vascello Adone Del Cima, l’Ammiraglio Carlo Bergamini e molti altri che hanno dato la vita per un’Italia libera e unita.

L’omaggio del Capo dello Stato non è stato solo rivolto alle vittime militari, ma anche a quelle civili, ai martiri delle rappresaglie tedesche come a Marzabotto e alle Fosse Ardeatine, e a tutti coloro che hanno sofferto e combattuto per il riscatto nazionale.

Riflettendo sulla missione delle forze armate italiane, Mattarella ha sottolineato la loro responsabilità nell’essere custodi delle libertà del paese, promuovendo la pace e il rispetto dei diritti. Evidenziando l’importanza della diplomazia e della collaborazione internazionale, ha citato l’attuale situazione in Ucraina, chiamando alla difesa dei valori fondamentali della libertà e dell’autodeterminazione.

Il 9 settembre del 1943 non è solo un ricordo di sofferenza e tragedia, ma rappresenta anche la resilienza e la determinazione di un popolo a lottare per la propria libertà e dignità. E mentre l’Italia onora la memoria di quel giorno e di tutti coloro che hanno dato la vita per la sua causa, è un solenne promemoria dell’importanza della pace, dell’unità e del rispetto dei diritti umani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: