73 Visualizzazioni

La villa in Versilia, una plusvalenza da record

14 Lug 2023 - Italia

La villa in Versilia, una plusvalenza da record

Il 12 gennaio 2023, Dimitri Kunz, compagno della ministra Daniela Santanchè, e Laura Di Cicco, moglie di Ignazio La Russa, hanno acquistato una villa in Versilia dal sociologo Francesco Alberoni al prezzo di 2,45 milioni di euro. Si tratta di una residenza di lusso di 350 metri quadrati, su tre piani, con piscina e giardino, all’interno del parco della Versiliana.

Lo stesso giorno, alle ore 10.18, i due hanno rivenduto la villa a una società immobiliare per 3,45 milioni di euro, realizzando una plusvalenza di un milione di euro in meno di un’ora. L’affare è finito nel mirino della Guardia di Finanza e della procura di Milano, che seguono il fascicolo delle vicende societarie delle aziende di Santanchè per le quali la ministra del Turismo e lo stesso Kunz sono indagati.

La Banca d’Italia aveva segnalato l’operazione come sospetta ed il dossier ora è nelle disponibilità dei pm, che dovranno stabilire il reale valore di mercato dell’immobile e valutare possibili ipotesi di reato. Alberoni aveva chiesto inizialmente 3,45 milioni per la villa, ma aveva poi accordato uno sconto ai compratori, senza intermediari, pur di liberarsi dell’immobile che era diventato un peso dopo la morte della moglie. Il sociologo ha dichiarato di aver scoperto solo dopo la rivendita a un prezzo più alto.

La difesa di Kunz

Kunz ha difeso la legalità dell’operazione, sostenendo che la trattativa per l’acquisto della villa era stata molto più lunga e che il prezzo era stato fissato in base alla valutazione dei lavori di ristrutturazione e alla perizia commissionata dallo stesso Alberoni. Kunz ha anche rivelato di aver coinvolto Di Cicco nell’affare per condividere il rischio legato all’eredità non chiusa tra i sette coeredi dell’immobile e alle pendenze fiscali.

L’affare della villa in Versilia ha sollevato polemiche e critiche nei confronti delle famiglie La Russa-Santanchè, già al centro di altre inchieste giudiziarie e mediatiche. La ministra del Turismo ha negato ogni coinvolgimento nella compravendita e ha accusato i giornalisti di fare una campagna diffamatoria nei suoi confronti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: