425 Visualizzazioni

La Sfida di Zelensky: Parole di Controffensiva in Assenza di Mezzi Adeguati

23 Feb 2024 - Geopolitica

La Sfida di Zelensky: Parole di Controffensiva in Assenza di Mezzi Adeguati

Alla vigilia del secondo anniversario dell’invasione russa dell’Ucraina, il paese si trova in una situazione di crescente tensione e incertezza. Mentre il presidente ucraino Volodymyr Zelensky parla di preparare nuove controffensive e operazioni sorprendenti contro la Russia, molti si interrogano sulla reale capacità dell’Ucraina di portare avanti tali azioni senza un sostegno esterno significativo.

Il Bilancio dell’Ultimo Attacco e la Risposta Ucraina

Nelle ore che hanno preceduto il tragico anniversario, l’Ucraina ha subito un duro colpo: tre persone hanno perso la vita in un attacco notturno con droni a Odessa. L’aeronautica militare ucraina ha riferito che, nella notte tra il 22 e il 23 febbraio, la Russia ha lanciato un massiccio attacco con 31 droni Shahed e sei missili, mirando all’intero territorio ucraino. Le difese aeree sono riuscite a intercettare e distruggere 23 dei 31 droni, dimostrando una certa resilienza di fronte all’aggressione russa.

Le Dichiarazioni di Zelensky a Fox News

In un’intervista concessa a Fox News, Zelensky ha espresso determinazione e ottimismo, nonostante le difficoltà. Ha parlato di “sorprese” in preparazione per la Russia e ha sottolineato l’importanza della difesa del sud e dell’est dell’Ucraina, dove si concentra il maggior numero di truppe russe. Tuttavia, le sue parole trasmettono anche una realtà inconfutabile: l’Ucraina è fortemente dipendente dagli aiuti militari occidentali per poter pianificare e attuare qualsiasi forma di controffensiva.

Un Appello Internazionale

Zelensky ha approfittato dell’intervista per lanciare un appello diretto al presidente Joe Biden e al candidato repubblicano Donald Trump, invitandoli a visitare l’Ucraina. L’obiettivo è far loro vedere di persona le condizioni sul campo, nella speranza di rafforzare ulteriormente il sostegno internazionale all’Ucraina. Questo gesto evidenzia la consapevolezza di Zelensky dell’importanza vitale del supporto esterno per la sopravvivenza e il successo dell’Ucraina in questo conflitto.

La Smobilitazione dei Militari di Leva

In un movimento che riflette sia la pressione interna che la complessità della situazione militare, il Parlamento ucraino ha adottato una legge sulla smobilitazione dei militari di leva, su iniziativa di Zelensky. Questa decisione mira a mettere in riserva i soldati il cui servizio è stato esteso a causa del conflitto, evidenziando gli sforzi dell’Ucraina per gestire le sue risorse umane in un momento di estrema tensione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: