97 Visualizzazioni

La Russa difende FdI: ‘Saluti Romani estranei, giustizia per le vittime necessaria

9 Gen 2024 - Italia

La Russa difende FdI: ‘Saluti Romani estranei, giustizia per le vittime necessaria

“Io sono pienamente d’accordo con Rampelli quando afferma che Fratelli d’Italia è completamente estraneo all’episodio dei saluti romani durante la commemorazione delle tre giovanissime vittime dell’attentato di Acca Larenzia. Il presidente del Senato, Ignazio La Russa, ha dichiarato al Corriere della Sera in un’intervista: ‘Il fatto è stato eclatante e ha attirato molta attenzione, ma il nostro partito non ha alcun ruolo o responsabilità in quello che è successo. Abbiamo sempre consigliato ai nostri membri di non partecipare a certe manifestazioni, che vengono inevitabilmente strumentalizzate da chi vuole attaccarci. Non c’entriamo nulla, non c’entra il partito’.

La Russa ha continuato dicendo: ‘Storicamente, va detto che questi ragazzi, come tante altre vittime degli anni di piombo o della violenza terroristica, non hanno avuto giustizia. Non vorrei che ci fossero morti di serie A e morti di serie B, che la memoria scomparisse’. Sulla questione del saluto romano, ha aggiunto: ‘Non aiuta a risolvere la questione e le polemiche che ogni volta si scatenano il fatto che ci sia incertezza su come considerare certi gesti in caso di commemorazione di persone defunte. Attendo con interesse la prevista riunione a sezioni riunite della Cassazione proprio su questo punto’.

Sempre sullo stesso argomento, La Russa ha parlato con Repubblica dicendo: ‘Finora ci sono state sentenze contrastanti sul fatto che il saluto romano in occasione di celebrazioni di persone decedute sia reato o no. Per alcune sentenze della Cassazione non era reato, per altre invece sì’. Ha quindi concluso: ‘Credo sia importante fare chiarezza dal punto di vista giuridico, ce n’è bisogno. Una cosa è l’apologia del fascismo, un’altra è la ricostituzione del partito fascista, un’altra ancora è la commemorazione di defunti’.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , ,
Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *