78 Visualizzazioni

La Ministra Roccella difende La Russa

9 Lug 2023 - Italia

La Ministra Roccella difende La Russa

Nell’ambito del festival letterario Il libro possibile, la Ministra della famiglia Eugenia Roccella si è espressa a favore di Leonardo La Russa, in merito alle accuse che lo coinvolgono, sottolineando l’importanza di considerare la questione della violenza sulle donne come un problema che riguarda non solo il genere femminile, ma anche gli uomini. Durante l’incontro con il giornalista di Sky Fabio Vitale, la Ministra ha affermato che non desiderava entrare nei casi individuali e nelle reazioni personali di una persona coinvolta in un rapporto affettivo, ma ha sottolineato l’impegno di La Russa nel proporre una manifestazione di soli uomini contro la violenza sulle donne.

Le parole della Ministra hanno destato alcune contestazioni da parte del pubblico presente, con alcuni buu udibili provenienti dalla piazza. Tuttavia, Roccella ha affrontato le critiche con calma e ha ribadito il suo sostegno alla libertà di parola, sia per sé stessa che per coloro che la contestano.

“La Russa è un padre. Ricordo che è stato colui che ha proposto una manifestazione di soli uomini contro la violenza sulle donne”, ha dichiarato la Ministra Roccella, sottolineando l’impegno del politico nel sollevare l’attenzione sulla questione della violenza di genere. La proposta di una manifestazione di uomini contro la violenza sulle donne è stata vista da La Russa come un modo per coinvolgere attivamente anche il genere maschile nella lotta contro questa forma di violenza, promuovendo una maggiore consapevolezza e responsabilità.

La Ministra Roccella ha ribadito che la violenza sulle donne non è un problema che riguarda esclusivamente le donne stesse, ma coinvolge tutta la società. Sostenere una campagna di sensibilizzazione che coinvolga gli uomini rappresenta un passo significativo per creare un cambiamento culturale che contrasti la violenza di genere in tutte le sue forme.

L’incontro durante il festival letterario Il libro possibile è stato un’occasione per Roccella per presentare il suo libro autobiografico intitolato “Una famiglia radicale”, in cui racconta la sua esperienza personale e il suo impegno nella promozione dei diritti e del benessere delle famiglie.

Mentre le contestazioni e i buu dimostrano la diversità di opinioni su questo argomento sensibile, la Ministra Roccella ha sottolineato l’importanza di un dialogo aperto e rispettoso per affrontare efficacemente la violenza sulle donne e costruire una società più equa e solidale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: