194 Visualizzazioni

La Delegazione USA a Taiwan per Contrastare l’Aggressione Cinese

28 Mag 2024 - Geopolitica

Michael McCaul, presidente della commissione Affari Esteri della Camera USA, guida una delegazione bipartisan a Taipei per rafforzare i legami e discutere la crescente minaccia cinese. Incontri produttivi con i nuovi leader taiwanesi.

La Delegazione USA a Taiwan per Contrastare l’Aggressione Cinese

Lunedì, il presidente della commissione Affari Esteri della Camera degli Stati Uniti, Michael McCaul, si è incontrato con il nuovo presidente di Taiwan, disegnando un parallelo tra l’ostilità della Cina verso l’isola e le tensioni della Seconda Guerra Mondiale. “Tutte le democrazie devono unirsi contro l’aggressione e la tirannia,” ha dichiarato McCaul, sottolineando la necessità di contrastare le alleanze che minano la pace globale.

La delegazione statunitense a Taipei

Il repubblicano texano guida una delegazione bipartisan in una visita diplomatica a Taipei. Il gruppo ha incontrato il presidente taiwanese Lai Ching-tse e il ministro degli Esteri Jaushieh Joseph Wu, segnando il primo incontro ufficiale con i nuovi rappresentanti taiwanesi. McCaul ha riferito di aggiornamenti sulle armi e altre misure di supporto a Taiwan, evidenziando l’intensità della minaccia cinese.

Confronti produttivi

La rappresentante californiana Young Kim ha descritto gli incontri come produttivi e caratterizzati da conversazioni franche. “Nessuno vuole conflitti nello Stretto di Taiwan,” ha affermato Kim, chiarendo che l’obiettivo è fornire a Taiwan i mezzi per difendersi e mantenere la deterrenza.

Una situazione sempre più critica

I leader taiwanesi e statunitensi hanno concordato sulla gravità crescente dell’aggressione cinese nell’Indo-Pacifico. La visita della delegazione americana arriva pochi giorni dopo che la Cina ha circondato l’isola con navi da guerra e aerei militari in risposta alle richieste di Lai per un Taiwan libero e indipendente.

Tattiche di intimidazione

Durante la conferenza stampa, McCaul ha definito le esercitazioni militari cinesi una tattica di intimidazione contro la democrazia. “Non apprezzano la democrazia,” ha detto McCaul, criticando il regime cinese per la mancanza di libertà e potere popolare.

Un potente gesto di supporto

Wu ha descritto la visita dei legislatori americani come un gesto potente e un segno del forte supporto bipartisan degli Stati Uniti per Taiwan. Il presidente Lai ha richiamato la politica estera dell’ex presidente statunitense Reagan di pace attraverso la forza, impegnandosi a rafforzare la difesa nazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: