241 Visualizzazioni

Joe Manchin, il senatore democratico che vuole sfidare Biden

29 Lug 2023 - USA

Joe Manchin, il senatore democratico che vuole sfidare Biden

Joe Manchin è il senatore democratico più indipendente e ribelle del Congresso americano. Spesso in disaccordo con la sua stessa maggioranza, ha messo in difficoltà il presidente Joe Biden su diversi temi cruciali, come il piano di spesa sociale da 1,9 trilioni di dollari, il rialzo delle tasse sui ricchi e le aziende, e le misure per contrastare il cambiamento climatico.

Ora, secondo alcune indiscrezioni, Manchin starebbe pensando di candidarsi alle primarie del Partito Democratico per il 2024, sfruttando il malcontento e la frustrazione di una parte dell’elettorato verso l’attuale amministrazione. Il suo obiettivo sarebbe quello di portare il partito su posizioni più moderate e centriste, in contrapposizione alle frange più progressiste e radicali.

Manchin ha dichiarato di amare tutto ciò che è indipendente e di essere l’esponente democratico più indipendente che si sia mai incontrato. Ha inoltre aggiunto che un candidato terzo spingerebbe i due principali partiti a spostarsi su posizioni più moderate per arrivare alla vittoria.

Per sondare il terreno, Manchin ha partecipato a un evento sponsorizzato dal gruppo No Labels, un’organizzazione politica centrista, svoltosi in New Hampshire, uno dei primi stati in cui si vota alle primarie.

Tuttavia, non ha ancora confermato la sua intenzione di scendere in campo, sostenendo di avere seri dubbi e riserve sul piano di Biden, che a suo avviso lascerebbe il paese ancora più vulnerabile alle minacce che deve affrontare.

La reazione della Casa Bianca non si è fatta attendere. In una nota, ha accusato Manchin di aver violato i suoi impegni con Biden e con i suoi colleghi democratici in Congresso. Ha inoltre affermato di voler continuare a premere su di lui per farlo cambiare idea e onorare le sue precedenti promesse.

La sfida di Manchin potrebbe essere una spina nel fianco per Biden, che già deve fare i conti con sondaggi poco favorevoli. Secondo una rilevazione condotta a maggio dalla Reuters/Ipsos, quattro repubblicani su dieci pensano che Donald Trump non dovrebbe ricandidarsi.

Stesse perplessità manifestate dagli elettori democratici. Un altro sondaggio svolto il mese scorso dal settimanale The Economist ha rivelato che solo il 33% degli elettori è favorevole a una nuova candidatura del tycoon, con appena il 26% degli intervistati entusiasti da un possibile secondo mandato di Biden.

Manchin potrebbe quindi cercare di cavalcare l’onda del dissenso e dell’insoddisfazione verso i due poli opposti della politica americana, proponendosi come una terza via moderata e pragmatica. Resta da vedere se riuscirà a convincere i suoi stessi compagni di partito e gli elettori indecisi o delusi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: