121 Visualizzazioni

Fiducia nella capacità dello Stato tedesco in picchiata

16 Ago 2023 - Europa

Fiducia nella capacità dello Stato tedesco in picchiata

In tempi di sfide globali crescenti, dalla crisi climatica ai flussi migratori, la fiducia dei cittadini nella capacità del proprio governo di agire è fondamentale. Ma un recente sondaggio rivela che la fiducia dei tedeschi nelle competenze dello Stato ha raggiunto un “nuovo record negativo”, sollevando preoccupazioni sulla coesione sociale e la forza della democrazia in Germania.

Secondo il sondaggio commissionato a Forsa dall’Associazione sindacale dei dipendenti pubblici tedeschi (Dbb) e riportato da Spiegel, solo il 27% dei cittadini tedeschi ritiene che il governo sia efficace nello svolgere i propri compiti chiave. Questo dato rappresenta un calo di 2 punti percentuali rispetto allo scorso anno, e ben il 69% ritiene che lo Stato sia ormai sovraccarico.

Questi numeri sono allarmanti. In una democrazia matura come la Germania, la fiducia nei meccanismi istituzionali è fondamentale per mantenere la stabilità e garantire che le politiche pubbliche siano efficaci. Una fiducia erosa può portare a una crescente polarizzazione, all’ascesa di movimenti populisti e, nel peggiore dei casi, a un disimpegno democratico.

Interessanti sono anche le differenze regionali emerse dal sondaggio. Mentre i cittadini dell’ovest della Germania sono maggiormente preoccupati per temi globali come il clima, le questioni migratorie e il sostegno all’Ucraina, quelli dell’est sembrano più concentrati sulle questioni interne, come l’inflazione e l’uguaglianza sociale, in particolare tra le aree urbane e quelle rurali. Queste differenze sottolineano le disparità ancora esistenti tra est e ovest, un’eredità della divisione del Paese durante la Guerra Fredda.

Ma al di là delle differenze regionali, è la generale mancanza di fiducia nella capacità dello Stato di agire che preoccupa di più. Questa percezione potrebbe portare a una minore partecipazione civica, a una maggiore sfiducia nelle istituzioni democratiche e a una crescente vulnerabilità alle narrazioni populiste e divisive.

Il governo tedesco, indipendentemente dalla sua composizione, dovrebbe prendere molto seriamente questi risultati. Potrebbe essere necessario un serio esame di coscienza, seguito da riforme concrete, per assicurare ai cittadini che lo Stato sia ancora in grado di rispondere alle loro preoccupazioni e necessità. Allo stesso tempo, è essenziale per la società civile, i media e le altre istituzioni democratiche collaborare per rafforzare la fiducia pubblica e sostenere la democrazia tedesca. La sfida è grande, ma la storia della Germania mostra che, con impegno e determinazione, il Paese può superare anche gli ostacoli più difficili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: