101 Visualizzazioni

Fiamme di Odio a Oldenburg: Attacco Incendiario alla Sinagoga

5 Apr 2024 - Europa

In un atto di violenza che ha scosso la comunità, la sinagoga di Oldenburg diventa bersaglio di un ordigno incendiario. Tra condanne unanime e solidarietà ferma, la città si unisce contro l'antisemitismo, testimoniando che nell'oscurità dell'odio, la luce della speranza e dell'unità brilla più forte.

Fiamme di Odio a Oldenburg: Attacco Incendiario alla Sinagoga

Attacco Incendiario alla Sinagoga di Oldenburg

Nel tranquillo pomeriggio di Oldenburg, nel nord della Germania, un episodio di violenza ha spezzato la serenità: un “ordigno incendiario” è stato lanciato contro la porta di una sinagoga. Fortunatamente, non ci sono stati feriti in questo vile attacco, come riferito dall’agenzia Dpa, che ha ottenuto le informazioni da un portavoce della polizia. I dettagli rimangono scarsi, ma l’attenzione è alta.

Reazione e Intervento Immediati

Guardie di un centro culturale adiacente hanno notato l’incendio e sono intervenute prontamente per spegnere le fiamme. Tuttavia, il danno era fatto: la porta della sinagoga è stata danneggiata. Nel frattempo, la polizia si è mobilitata in una caccia all’uomo per trovare i responsabili dietro questo atto di odio.

Condamnazioni e Sdegno Collettivo

L’attentato non è passato inosservato nella comunità. Politici e rappresentanti della Chiesa hanno espresso il loro sdegno e condannato fermamente l’atto. In una dimostrazione di unità contro l’odio, l’Alleanza contro l’antisemitismo e l’antisionismo di Oldenburg ha organizzato una veglia spontanea di fronte alla sinagoga, mostrando solidarietà e supporto.

Dichiarazioni delle Autorità

Daniela Behrens, ministra degli Interni della Bassa Sassonia, ha assicurato che le autorità di sicurezza impiegheranno ogni sforzo per portare i colpevoli davanti alla giustizia, evidenziando il ruolo cruciale dello Stato in questa battaglia contro l’antisemitismo. “Gli attacchi incendiari alle sinagoghe sono assolutamente riprovevoli e inqualificabili,” ha dichiarato Behrens, sottolineando la gravità dell’attacco.

La Comunità Religiosa e la Sicurezza

Anche il vescovo di Oldenburg, Thomas Adomeit, ha espresso la sua speranza per una rapida identificazione dei responsabili, condannando l’attacco come “spregevole e disumano”. Questo evento, secondo lui, dimostra la persistente piaga dell’antisemitismo nella società. In risposta, Andreas Sagehorn, presidente della direzione di polizia di Oldenburg, ha annunciato un immediato aumento delle misure di sicurezza attorno alla sinagoga.

Solidarietà della Città

Il sindaco di Oldenburg, Jürgen Krogmann, ha rafforzato il messaggio di solidarietà con la comunità ebraica, sottolineando che attacchi di questo tipo colpiscono l’intera comunità. La città si unisce nel rifiuto dell’odio e nella determinazione a proteggere i suoi cittadini e le loro istituzioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: