331 Visualizzazioni

Emergono Divergenze negli Stati Uniti riguardo agli Aiuti all’Ucraina

21 Set 2023 - USA

Emergono Divergenze negli Stati Uniti riguardo agli Aiuti all’Ucraina

Nelle ultime settimane, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha annunciato un nuovo pacchetto di aiuti militari all’Ucraina, rafforzando il sostegno americano a Kiev nella sua lotta contro la Russia. Tuttavia, questa mossa ha suscitato un malcontento significativo tra una parte considerevole della popolazione americana.

Un recente sondaggio condotto da CNN ha rivelato una divisione chiara e profonda nell’opinione pubblica statunitense riguardo alla continuazione del supporto all’Ucraina con stanziamenti e finanziamenti costanti. Secondo il sondaggio, il 55% degli intervistati ritiene che il Congresso non dovrebbe autorizzare nuovi finanziamenti per l’Ucraina, mentre il restante 45% è a favore di un impegno continuo.

Ciò che rende questa divisione ancora più evidente è il cambiamento di opinione nel corso del tempo. Quando la guerra in Ucraina è iniziata nel febbraio 2022, il 62% degli americani era favorevole all’invio di armi in abbondanza. Ora, solo il 43% è a favore di questa opzione, mentre la maggioranza sembra essere scettica rispetto a ulteriori finanziamenti.

Questa spaccatura nel consenso pubblico sta emergendo in un momento cruciale, a poco più di un anno dalle elezioni presidenziali del 2024, quando potrebbe verificarsi un confronto tra Joe Biden e l’ex presidente Donald Trump. Trump ha continuato a criticare l’attuale amministrazione e ha sostenuto che potrebbe porre fine al conflitto in Ucraina rapidamente attraverso negoziati.

Gli americani che sostengono gli aiuti all’Ucraina si dividono anche su come dovrebbe essere fornito il sostegno. La raccolta di informazioni di intelligence ha il sostegno del 63%, mentre il 53% è a favore dell’addestramento delle forze ucraine. Sorprendentemente, solo il 43% è favorevole alla fornitura diretta di armi, mentre solo una minoranza dell’17% accoglierebbe con favore la presenza di soldati americani sul campo di battaglia.

Tuttavia, uno dei punti di accordo tra gli americani è il pessimismo riguardo alla durata del conflitto. Otto americani su dieci, indipendentemente dall’orientamento politico, credono che la guerra in Ucraina continuerà per un periodo prolungato. Questa consapevolezza di un conflitto prolungato potrebbe avere ripercussioni significative sul futuro dell’assistenza americana all’Ucraina e sull’orientamento della politica estera degli Stati Uniti. La divisione sull’approccio da adottare riflette l’incertezza e il dibattito in corso riguardo a come affrontare la crisi in Ucraina e i suoi impatti sulla politica interna americana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: