356 Visualizzazioni

Elly Schlein guida il PD alle Europee: un impegno per rinnovare la speranza e combattere l’astensionismo

21 Apr 2024 - Italia

Elly Schlein si candida come capolista per le prossime elezioni europee, portando una ventata di impegno contro l'astensionismo e l'indifferenza politica. Criticata da Romano Prodi, la sua mossa è vista come un tentativo di rinvigorire la democrazia e risvegliare l'elettorato.

Elly Schlein guida il PD alle Europee: un impegno per rinnovare la speranza e combattere l’astensionismo

Strategia Elettorale e Contrasto all’Astensionismo

Elly Schlein, segretaria del Partito Democratico, ha annunciato la sua candidatura come capolista nelle circoscrizioni Centro e Isole per le prossime elezioni europee. Una mossa strategica che vede anche l’eventuale inclusione del suo nome nel simbolo del partito, una decisione discussa durante l’ultima riunione della segreteria. Schlein ha sottolineato l’importanza di combattere l’astensionismo, citando Tina Anselmi per sottolineare come la politica debba “organizzare la speranza”. È evidente il suo intento di motivare l’elettorato disilluso, ricordando che “votare fa la differenza”.

Critiche e Sostegni Politici

Nonostante l’impegno, la scelta di Schlein di candidarsi ha suscitato critiche da parte di figure come Romano Prodi, il quale ha espresso preoccupazione per il rischio che figure elette non si impegnino pienamente una volta in carica, un fenomeno che a suo dire potrebbe “scavare un fosso” nel rapporto tra cittadini e democrazia. Prodi ha messo in guardia contro il voto a coloro che, una volta eletti, potrebbero non assolvere i loro doveri, includendo in queste critiche non solo Schlein ma anche altre figure politiche italiane.

La Composizione delle Liste Elettorali

Accanto a Schlein, altri nomi di spicco guideranno le liste del PD nelle diverse circoscrizioni: Cecilia Strada nel Nord Ovest, Stefano Bonaccini nel Nord Est e Lucia Annunziata al Sud. Il voto finale sulla composizione delle liste è atteso per oggi, al termine della direzione del partito. Igor Taruffi, responsabile Organizzazione dem, ha sottolineato che rimangono solo “poche caselle da assestare”, e ha elogiato le liste come “molto forti”.

Impegno Europeo e Sostegno a Nicolas Schmit

Nel suo discorso, Schlein ha ribadito la fiducia nel candidato alla presidenza della Commissione Europea, Nicolas Schmit, e l’importanza di lavorare per una vera integrazione europea come contrappeso al risorgere dei nazionalismi. Ha esortato a non perdere l’opportunità di cambiamento aperta dalla famiglia socialista in questa legislatura, sottolineando che solo una “vera integrazione” può servire da argine ai movimenti nazionalisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: