330 Visualizzazioni

Confronto TV tra Meloni e Schlein Cancellato: Mancato Consenso tra i Partiti

16 Mag 2024 - Italia

Il tanto atteso dibattito televisivo tra Giorgia Meloni ed Elly Schlein, previsto su Rai1, è stato annullato a causa della mancata adesione della maggioranza dei partiti rappresentati in Parlamento. La delusione del PD e la critica di Giuseppe Conte.

Confronto TV tra Meloni e Schlein Cancellato: Mancato Consenso tra i Partiti

Il tanto atteso confronto televisivo tra Giorgia Meloni ed Elly Schlein, leader rispettivamente di Fratelli d’Italia e del Partito Democratico, è stato cancellato. Il dibattito doveva svolgersi il 23 maggio durante una puntata speciale di “Porta a Porta” su Rai1. Tuttavia, la maggioranza dei partiti rappresentati in Parlamento non ha risposto all’invito della Rai. Questo ha portato l’emittente pubblica a rinunciare all’evento, come comunicato ufficialmente da Viale Mazzini.

La risposta della Rai

Solo quattro delle otto liste parlamentari hanno accettato l’invito al confronto televisivo. La Rai ha spiegato che, senza il consenso della maggioranza richiesto dall’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni, non era possibile programmare il dibattito. Nonostante ciò, la Rai ha ribadito il suo impegno a rispettare la par condicio nei notiziari e nei programmi di approfondimento.

La reazione del Partito Democratico

Il Partito Democratico ha espresso delusione per la cancellazione del confronto. In una nota, i dem hanno sottolineato l’importanza di un dibattito in prima serata per chiarire le proposte del partito su temi come sanità, salari, clima ed Europa federale. Hanno anche criticato l’inefficienza del governo attuale, affermando che le condizioni materiali delle persone sono peggiorate.

Le difficoltà organizzative

Bruno Vespa, conduttore di “Porta a Porta”, aveva inizialmente proposto un confronto tra Meloni e Schlein, con un format di un’ora di botta e risposta. Tuttavia, l’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni ha imposto che il dibattito potesse svolgersi solo con l’accettazione della maggioranza dei competitor alle elezioni europee. Diverse liste elettorali, inclusi i leader di vari movimenti, non hanno risposto positivamente all’invito.

Il ruolo del Movimento 5 Stelle

Giuseppe Conte, leader del Movimento 5 Stelle, ha criticato duramente l’iniziativa del confronto televisivo tra Meloni e Schlein. Conte ha sottolineato che tale dibattito avrebbe polarizzato la campagna elettorale a discapito di altre forze politiche. La presidente della Commissione Vigilanza della Rai, Barbara Floridia, ha scritto una lettera all’Autorità per richiedere lo stop del duello televisivo.

La sfida lanciata da Conte

Dopo la cancellazione del confronto, Conte ha lanciato una nuova sfida a Giorgia Meloni. Su Facebook, ha proposto un nuovo dibattito moderato da Enrico Mentana su La7. Questo confronto, previsto per il 5 e 6 giugno, potrebbe includere tutti i leader dei principali partiti, offrendo una piattaforma più equa per tutti.

Si vedrà se Bruno Vespa riuscirà a organizzare un nuovo formato di dibattito televisivo che includa tutti i partiti. Anche Mentana ha proposto un confronto in due serate speciali su La7. Non è escluso che Meloni e Schlein possano confrontarsi su altre piattaforme, come già avvenuto in passato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: