165 Visualizzazioni

Canada in Imbarazzo: Tributo a Veterano Ucraino Accusato di Legami Nazisti durante la visita di Zelensky

25 Set 2023 - Mondo

Canada in Imbarazzo: Tributo a Veterano Ucraino Accusato di Legami Nazisti durante la visita di Zelensky

La recente visita del Presidente ucraino Zelensky in Canada ha scatenato un’ondata di polemiche a seguito di un incidente coinvolgente il Presidente della Camera, Anthony Rota. Durante la visita, Rota ha elogiato Yaroslav Hunka, un veterano di guerra di 98 anni, come un eroe ucraino-canadese che ha combattuto per l’indipendenza ucraina contro i russi durante la Seconda guerra mondiale.

Tuttavia, il Centro Amici di Simon Wiesenthal, un organismo di difesa degli ebrei, ha sollevato preoccupazioni riguardo a quest’omaggio. Secondo il centro, Hunka avrebbe servito nella 14a Divisione Waffen Grenadier delle SS, un’unità nazista nota per i suoi crimini durante la Seconda Guerra Mondiale. L’incidente è stato descritto dal gruppo come “scioccante” e “profondamente inquietante”, chiedendo scuse pubbliche e chiarimenti sul perché Hunka fosse stato ammesso nel Parlamento canadese e onorato in tale modo.

In risposta a questa controversia, Rota, membro del Partito Liberale, ha espresso le sue scuse, affermando di aver successivamente appreso ulteriori dettagli che gli hanno fatto rimpiangere il suo gesto di riconoscimento verso Hunka. “Voglio in particolare estendere le mie più profonde scuse alle comunità ebraiche in Canada e nel mondo”, ha dichiarato.

Nonostante l’ufficio del Primo Ministro Justin Trudeau abbia negato qualsiasi coinvolgimento nell’incidente e sottolineato la propria indipendenza dalla presidenza della Camera, il leader dell’opposizione, Pierre Poilievre, ha criticato la gestione dell’evento. Ha sostenuto che l’ufficio protocollo personale di Trudeau avrebbe dovuto verificare meglio gli ospiti e la programmazione di tali visite di Stato, invitando il primo ministro a presentare scuse personali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: