107 Visualizzazioni

Accordo in Vista tra Serbia e Francia per l’Acquisto di Aerei da Guerra Rafale

10 Apr 2024 - Europa

Durante la sua visita a Parigi, il presidente serbo Aleksandar Vucic svela l'imminente firma di un accordo per l'acquisto di 12 aerei da guerra Rafale, marcando un passo importante nel rafforzamento delle relazioni bilaterali e nella modernizzazione delle forze armate serbe.

Accordo in Vista tra Serbia e Francia per l’Acquisto di Aerei da Guerra Rafale

Il Presidente serbo Aleksandar Vucic, durante la sua visita a Parigi, ha annunciato di essere molto vicino alla firma di un significativo accordo con la Dassault, l’azienda produttrice degli aerei da guerra francesi Rafale. Questo sviluppo rappresenta un passo importante nelle relazioni franco-serbe, nonché nell’ammodernamento delle forze aeree serbe.

Prossimi alla Firma dell’Accordo per i Rafale

Vucic ha rivelato che, dopo aver tenuto colloqui con il presidente francese Emmanuel Macron, Belgrado è sulla soglia di concludere un “grande accordo” per l’acquisto di aerei Rafale. Questa mossa segna un potenziamento significativo per la difesa aerea della Serbia e testimonia l’intensificarsi delle relazioni bilaterali con la Francia. Un’intesa definitiva è attesa entro i prossimi due mesi, con la Serbia interessata all’acquisizione di 12 nuovi velivoli Rafale.

Incontri di Alto Livello a Parigi

Durante la sua permanenza nella capitale francese, Vucic ha avuto incontri cruciali, non solo con Macron ma anche con il ministro della Difesa francese, Sebastien Lekornu, evidenziando l’importanza della difesa e della sicurezza nell’agenda bilaterale. Inoltre, il presidente serbo ha incontrato i vertici della Confindustria francese per discutere di possibili nuovi investimenti in Serbia, focalizzandosi in particolare sui settori dell’energia e dell’intelligenza artificiale.

Aspettative per il Futuro delle Relazioni Franco-Serbe

Oltre alla potenziale acquisizione degli aerei Rafale, Vucic ha esplorato vie per rafforzare ulteriormente i legami economici tra Serbia e Francia. Nonostante un interscambio commerciale attuale al di sotto dei 2 miliardi di euro, entrambi i paesi sembrano orientati a espandere la cooperazione, soprattutto in ambiti come l’energia e l’IA. La presenza francese in Serbia è già significativa, con circa 300 imprese che impiegano più di 11.000 persone, e progetti di grande rilievo come la costruzione della metropolitana a Belgrado e la gestione dell’aeroporto internazionale della capitale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: