360 Visualizzazioni

Zelensky Accusa la Cina di Bloccare il Vertice di Pace in Svizzera

2 Giu 2024 - Mondo

Il presidente ucraino, durante la conferenza di sicurezza a Singapore, denuncia le pressioni di Pechino e Mosca per ostacolare la partecipazione di vari Paesi al vertice di pace programmato per metà giugno.

Zelensky Accusa la Cina di Bloccare il Vertice di Pace in Svizzera

Volodymir Zelensky, intervenendo alla conferenza sulla sicurezza di Singapore, ha accusato la Cina di ostacolare la partecipazione di alcuni Paesi al vertice di pace. L’incontro, programmato per il 15 e 16 giugno in Svizzera, è ritenuto fondamentale per le trattative sul conflitto ucraino.

Dichiarazioni Precedenti

Nel corso di un precedente intervento al Shangri-La Dialogue, Zelensky aveva menzionato nazioni impegnate a sabotare il vertice, senza però nominare esplicitamente la Cina. Nel frattempo, Pechino aveva proposto un proprio piano di pace per l’Ucraina, sostenendo che la conferenza non rispettava le sue condizioni.

Pressioni Russe

Zelensky ha inoltre denunciato le pressioni esercitate dalla Russia su vari Paesi per impedire il vertice. Ha affermato che Mosca minaccia il blocco delle esportazioni agricole, alimentari e chimiche come strumento di pressione.

Relazioni tra Cina e Russia

Rispondendo a una domanda sulla mancata partecipazione della Cina, Zelensky ha espresso disappunto. Ha sottolineato come sia deludente che una potenza di tale rilevanza sia influenzata da Putin. Ha anche evidenziato che il sostegno cinese alla Russia prolungherà il conflitto, danneggiando sia il contesto globale sia la politica cinese che ufficialmente difende la sovranità e l’integrità territoriale.

Accuse Statunitensi

Gli Stati Uniti hanno da tempo accusato la Cina di fornire materiali a doppio uso alla Russia, supportando così indirettamente l’industria militare russa. Zelensky ha ribadito queste accuse, indicando che componenti delle armi russe provengono dalla Cina.

Ringraziamenti agli Stati Uniti

Zelensky ha manifestato gratitudine per il supporto militare e politico degli Stati Uniti. Ha ringraziato l’amministrazione Biden per l’autorizzazione all’uso di armi americane per contrastare l’espansione dei combattimenti da parte di Mosca.

Impegno degli Stati Uniti

Lloyd Austin, segretario alla Difesa degli Stati Uniti, ha confermato il continuo impegno americano a sostegno dell’Ucraina nella sua lotta contro l’aggressione russa. Ha anche enfatizzato l’importanza di mantenere la coalizione di oltre 50 Paesi che supportano Kiev.

Esigenze di Difesa dell’Ucraina

Durante il colloquio, si è discusso del potenziamento delle difese aeree ucraine. Zelensky ha sottolineato l’urgenza di proteggere le vite umane, le città e le infrastrutture civili. È stata ribadita l’importanza di accelerare la consegna degli F-16 promessi dalla coalizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: