173 Visualizzazioni

Zaki condannato a tre anni di carcere

18 Lug 2023 - Mondo

Zaki condannato a tre anni di carcere

Patrick Zaki è stato condannato a tre anni di reclusione in Egitto ed è tornato in carcere. La sentenza, emessa dal tribunale per la sicurezza dello Stato di emergenza di Mansura, è definitiva e inappellabile.

Il giovane egiziano, laureatosi il 5 luglio scorso all’Università di Bologna, è stato arrestato all’aeroporto del Cairo il 7 febbraio 2020 con l’accusa di diffondere notizie false e minacciare la sicurezza nazionale. Gli agenti della sicurezza nazionale lo torturarono e lo interrogarono per ore, chiedendogli dei suoi studi e delle sue attività sui social media.

Zaki è anche un ricercatore e attivista per i diritti umani, che ha lavorato per l’organizzazione egiziana EIPR (Egyptian Initiative for Personal Rights), denunciando le violazioni dei diritti umani commesse dal regime egiziano. Per questo motivo è considerato un nemico dal governo.

La condanna di Zaki ha suscitato indignazione e proteste da parte della comunità internazionale.

Amnesty International Italia ha chiesto l’intervento tempestivo del Governo Italiano. Ora, secondo l’Organizzazione non governativa, bisogna mettere in campo tutte le azioni possibili per riuscire a portare fuori il ricercatore egiziano da una situazione che pare seriamente compromessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: