317 Visualizzazioni

Soros e Più Europa: Oltre un Milione di Euro in Finanziamenti Transfrontalieri

21 Apr 2024 - Italia

Il sostegno finanziario di George Soros a Più Europa solleva questioni di trasparenza e legalità, evidenziando l'importanza delle normative italiane sui finanziamenti politici esterni e la continua influenza degli ideali liberal-democratici nel panorama politico europeo.

Soros e Più Europa: Oltre un Milione di Euro in Finanziamenti Transfrontalieri

Finanziamenti Transnazionali: Il Supporto di Soros a Più Europa

George Soros, noto finanziatore di iniziative liberal-democratiche, emerge come uno dei principali sostenitori di Più Europa. Il partito, guidato attualmente da Riccardo Magi e fondato da Emma Bonino nel 2017, ha ricevuto oltre un milione di euro nel 2022. Questi fondi miravano a potenziare la campagna elettorale per le elezioni politiche di settembre dello stesso anno.

Dettagli e Distribuzione dei Contributi

Le cifre sono chiare. Nel 2022, membri chiave di Più Europa hanno beneficiato significativamente. Riccardo Magi, Giordano Masini e Simona Emanuela Anna Carolina Viola hanno ricevuto ciascuno 312 mila euro. Altri esponenti, come la tesoriera Carla Taibi e Anna Maria Corazza Bildt, hanno ottenuto rispettivamente 260 mila e 100 mila euro. Complessivamente, il magnate ungherese naturalizzato americano ha versato 1 milione e 608 mila euro ai sei membri del partito.

Reazioni e Dichiarazioni di Più Europa

Contattati dall’Adnkronos, i vertici di Più Europa hanno espresso una ferma rivendicazione del sostegno ricevuto. Magi e Della Vedova, entrambi eletti, hanno sottolineato una condivisione di valori con Soros, enfatizzando l’impegno verso i diritti umani e civili. “Sono contributi ricevuti secondo le regole, che non solo confermiamo ma che rivendichiamo”, hanno dichiarato in una nota congiunta.

Normative e Limiti ai Finanziamenti Esterni

Nonostante le restrizioni introdotte dalla cosiddetta legge spazza-corrotti nel 2019, che vieta ai partiti politici italiani di ricevere finanziamenti esterni, i contributi diretti ai singoli candidati rimangono permessi. Pertanto, i finanziamenti a Più Europa, pur essendo di origine esterna, sono stati concessi direttamente ai candidati, risultando conformi alla normativa.

Trasparenza e Precedenti

La sezione ‘trasparenza’ sul sito di Più Europa dettaglia i versamenti effettuati da Soros e sua moglie, Tamiko Bolton, giusto prima dell’entrata in vigore delle nuove norme. Questi ultimi contributi, effettuati a gennaio 2019, sono stati pubblicamente rivendicati dal partito e rientrano nella legalità sotto la legislazione vigente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: