92 Visualizzazioni

Putin Elogia l’Impegno della Cina nella Risoluzione della Crisi Ucraina

15 Mag 2024 - Russia

In un'intervista ai media cinesi, Vladimir Putin ha lodato il "sincero desiderio" di Pechino di stabilizzare la situazione in Ucraina. Il presidente russo si prepara a una visita di due giorni in Cina per rafforzare la collaborazione economica e cercare sostegno per il conflitto.

Putin Elogia l’Impegno della Cina nella Risoluzione della Crisi Ucraina

Il presidente russo Vladimir Putin ha recentemente espresso il suo apprezzamento per il “sincero impegno” della Cina nella risoluzione della crisi ucraina. Questa affermazione è stata rilasciata in un’intervista ai media statali cinesi, anticipando la visita di Putin in Cina.

Dettagli della Visita

Giovedì, Putin arriverà a Pechino per una visita di due giorni, durante la quale incontrerà il presidente cinese Xi Jinping. Questa visita include anche una tappa nella città nord-orientale di Harbin. È il primo viaggio all’estero di Putin dalla sua rielezione di marzo, mirato a ottenere maggiore supporto dalla Cina per l’economia russa e per il conflitto in Ucraina.

Il Documento di Posizione Cinese

Nel febbraio 2023, la Cina ha pubblicato un documento di posizione articolato in 12 punti, cercando di offrire una soluzione politica alla crisi ucraina. Putin ha elogiato Pechino per la sua profonda comprensione delle cause e delle implicazioni geopolitiche della crisi. Ha apprezzato le idee e le proposte contenute nel documento, sottolineando il “sincero desiderio” della Cina di contribuire alla stabilizzazione della situazione.

Collaborazione Economica tra Russia e Cina

Dal febbraio 2022, quando Pechino e Mosca hanno dichiarato una partnership “senza limiti”, i due paesi hanno intensificato gli scambi commerciali, raggiungendo livelli record. La Cina ha tratto vantaggio dalle importazioni di energia russa a basso costo e da altre risorse naturali, mentre la Russia ha trovato nella Cina un fondamentale sostegno economico, specialmente dopo le sanzioni imposte dall’Occidente.

Critiche dall’Occidente

La stretta collaborazione economica tra Russia e Cina ha suscitato critiche in Occidente. Gli Stati Uniti hanno minacciato di sanzionare banche e aziende che collaborano con Mosca. Nonostante ciò, Putin ha ribadito che Pechino comprende appieno il contesto della crisi e le sue implicazioni globali.

Impegno al Dialogo

Putin ha dichiarato che la Russia rimane aperta al dialogo e ai negoziati per risolvere il conflitto in Ucraina. Ha elogiato i principi aggiuntivi proposti dal presidente Xi Jinping, considerandoli realistici e costruttivi. Questi principi cercano di superare la mentalità della guerra fredda e promuovere una soluzione pacifica e duratura.

Reazione al Documento Cinese

Il documento cinese di 12 punti, presentato più di un anno fa, ha delineato principi generali per la fine del conflitto. Sebbene sia stato accolto con scetticismo sia in Russia che in Ucraina, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov lo ha descritto come un “piano ragionevole”. Gli Stati Uniti, tuttavia, hanno criticato la Cina per non aver condannato l’invasione russa, accusandola di promuovere una “falsa narrativa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: