62 Visualizzazioni

Mitsotakis giura per un secondo mandato da premier in Grecia, promette riforme ambiziose

26 Giu 2023 - Europa

Mitsotakis giura per un secondo mandato da premier in Grecia, promette riforme ambiziose

Un secondo mandato da premier con promesse di riforme

Nell’indomani della schiacciante vittoria alle elezioni legislative, Kyriakos Mitsotakis ha giurato per un secondo mandato da primo ministro della Grecia. Il leader dei conservatori del partito Nuova Democrazia ha ottenuto il 40,55% dei consensi, conquistando la maggioranza assoluta di 158 seggi su 300 nel Parlamento monocamerale greco.

Alle ore 11 del giorno successivo alle elezioni, Mitsotakis si è recato al palazzo presidenziale di Atene, dove la presidente Katerina Sakellaropoulou gli ha affidato ufficialmente l’incarico di formare un nuovo governo. In presenza dell’arcivescovo della Chiesa ortodossa, Ieronymos Kyriakos, Mitsotakis ha prestato un giuramento religioso.

Durante il suo secondo mandato, Mitsotakis ha prospettato un programma economico ambizioso che include aumenti salariali per i redditi più bassi al fine di contrastare l’inflazione, nonché un piano di massicce assunzioni di personale medico negli ospedali pubblici.

La maggioranza assoluta e il rafforzamento della destra

La vittoria di Mitsotakis ha permesso a Nuova Democrazia di ottenere la maggioranza assoluta grazie a un “bonus” di 50 seggi, previsto da una nuova legge elettorale, concesso al partito vincitore. Rispetto alle precedenti elezioni, Mitsotakis ha consolidato la sua posizione politica, superando il suo stesso risultato del 2019. Questa vittoria segna uno spostamento a destra nel panorama politico greco, con l’ingresso di esponenti di formazioni nazionaliste o di estrema destra nel Parlamento.

Elevata astensione

Tuttavia, l’elevata astensione del 47% alle elezioni riflette la stanchezza degli elettori chiamati a votare due volte in poche settimane. Alcuni analisti esprimono preoccupazione per l’onnipotenza della destra nel Parlamento e per l’indebolimento dell’opposizione di sinistra, rappresentata dal partito Syriza dell’ex premier Alexis Tsipras.

Chi è Mitsotakis

Kyriakos Mitsotakis, 55 anni, rappresenta una dinastia politica familiare, avendo suo padre ricoperto il ruolo di primo ministro. Dopo la laurea presso prestigiose università negli Stati Uniti, Mitsotakis ha lavorato come analista e manager finanziario a Londra e Atene. È stato eletto deputato per Nuova Democrazia nel 2004 e ne è diventato presidente nel 2016.

Crisi economica greca

La Grecia ha affrontato una grave crisi economica tra il 2010 e il 2018, ma negli ultimi anni ha registrato una significativa ripresa. Nonostante una prevista crescita del 2,3% nel 2023, il paese deve ancora affrontare la problematica del debito pubblico, che rappresenta il 171,3% del PIL nel 2022. La disoccupazione rimane elevata, in particolare tra i giovani, con quasi un quarto di loro senza lavoro.

Un’altra sfida importante è rappresentata dall’aumento dei prezzi dei beni essenziali e dei costi delle case, a causa dell’ondata inflazionistica causata dalla crisi energetica. La Grecia è anche uno dei principali punti di ingresso per i migranti che cercano di raggiungere l’Unione europea attraverso la Turchia. Mitsotakis ha adottato una linea dura nella gestione dell’immigrazione, sigillando i confini con l’aiuto dell’agenzia di frontiera dell’UE, Frontex. Nel suo primo mandato, il governo Mitsotakis è stato accusato di respingimenti di migranti illegali, un’azione che nega costantemente, ma che molto probabilmente continuerà durante il suo secondo mandato.

Mitsotakis: un ruolo di primo piano nella destra europea

Con la solida vittoria alle elezioni, Kyriakos Mitsotakis può rivendicare un ruolo di primo piano nella destra europea, confermando il suo potere politico e la sua determinazione nel portare avanti le riforme che ha promesso al popolo greco. Ora spetta al neo premier greco dimostrare la sua capacità di realizzare le ambiziose riforme economiche e affrontare le sfide che il paese deve ancora superare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: