275 Visualizzazioni

Marco Tarquinio e la Proposta Choc: “Sciogliamo la Nato”

29 Mag 2024 - Italia

Le dichiarazioni di Marco Tarquinio, candidato PD alle elezioni europee, hanno scatenato polemiche nel mondo politico italiano. Renzi e Calenda attaccano, mentre all'interno del PD regna il gelo. Tarquinio difende la sua visione pacifista e critica le alleanze militari offensive.

Marco Tarquinio e la Proposta Choc: “Sciogliamo la Nato”

Marco Tarquinio e la Proposta Choc: “Sciogliamo la Nato”

Un’ondata di polemiche ha investito il panorama politico italiano dopo le dichiarazioni di Marco Tarquinio, ex-direttore dell’Avvenire e candidato del Partito Democratico (PD) alle elezioni europee del 2024 nella circoscrizione Centro. Le sue parole, “Sciogliamo la Nato”, hanno acceso il dibattito pubblico e politico, provocando una reazione immediata e vigorosa da parte di esponenti di vari schieramenti.

La Reazione di Renzi e Calenda

Matteo Renzi e Carlo Calenda sono stati tra i primi a sollevare critiche. Le dichiarazioni di Tarquinio hanno trovato un’eco gelida anche all’interno del PD, nonostante la campagna elettorale imponga un certo riserbo sui dissapori interni. Commenti pungenti circolano nell’area riformista, dove si accusa Tarquinio di cercare polemica solo per ottenere visibilità. Il senatore Filippo Sensi ha risposto in maniera indiretta, pubblicando sui social una foto di una maglietta con la scritta “Ucraina nella Nato, ora” e aggiungendo: “Manifesto politico”.

Più esplicito è stato Carlo Calenda, che ha chiamato in causa la segretaria del PD, Elly Schlein: “Tarquinio, oltre a pensare che l’aborto sia come la pena di morte, vuole sciogliere la Nato. Il PD cosa ne pensa? È la vostra linea, Elly Schlein? Davvero vuoi mandare in Ue queste idee?”.

L’Attacco di Italia Viva

Il leader di Azione ha trovato in Matteo Renzi un alleato su questa questione. Renzi e il suo partito, Italia Viva, hanno attaccato frontalmente il PD. “Il PD con Marco Tarquinio dice che per costruire la pace bisogna sciogliere la Nato, sconfessando l’Atlantismo degli ultimi 70 anni. Noi invece diciamo che per costruire la pace servono la Nato, l’Esercito europeo, la difesa comune e una politica estera. Servono insomma gli Stati Uniti d’Europa, non questo PD”, ha dichiarato Renzi.

La Visione di Tarquinio

Marco Tarquinio, cattolico e pacifista, ha difeso la sua posizione con argomentazioni profonde. “Se le alleanze non servono la pace e da difensive diventano offensive, vanno sciolte. Sciogliamo la Nato. Non si può fare in un giorno, ma va fatto. Va costruita un’alleanza nuova e tra pari tra Europa e America”, ha spiegato Tarquinio.

Ospite di Tagadà su La7, Tarquinio ha esteso la sua riflessione anche al Medio Oriente, sottolineando come in Ucraina i “danni collaterali” siano ormai considerati crimini contro l’umanità. “Forse è il caso di usare lo stesso lessico per tutte le guerre”, ha aggiunto, riferendosi all’ultimo massacro a Rafah. Tarquinio ha concluso che se le alleanze perpetuano la guerra, sarebbe meglio scioglierle, includendo in questa riflessione anche le alleanze con Israele e, per quanto riguarda l’Europa, la Nato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: